Domanda:
Perché la corazzata Bismarck non aveva più supporto?
eugene_sunic
2015-11-21 22:41:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'obiettivo principale della corazzata Bismarck era quello di affondare i trasportatori provenienti dagli Stati Uniti e diretti in Europa trasportando merci (petrolio, cibo). Incontrò l'HMS Hood e l'affondò.

L'incrociatore tedesco Prinz Eugen navigava insieme al Bismarck per tutto il tempo, a parte il tempo in cui la Royal Navy ingaggiò forze pesanti per affondarlo.

Perché la Bismarck non aveva navi da guerra, portaerei e altri tipi di flotte decenti che navigavano con essa tutto il tempo? Per gli ammiragli tedeschi era certo che dopo l'affondamento dell'HMS Hood i britannici avrebbero impiegato forze per distruggere la Bismarck.

Perché Otto Ernst Lindemann (capitano della marina, unico comandante della Bismarck) non chiese per i rinforzi dopo l'evento HMS Hood?

Benvenuto nel sito. Una prima domanda interessante.
La Kriegsmarine tedesca non ha mai avuto portaerei operative. L '[unico che hanno costruito] (https://en.wikipedia.org/wiki/German_aircraft_carrier_Graf_Zeppelin) non è mai stato completato.
e avere un gruppo di azione di superficie che includa portaerei non è comunque una pratica normale, tranne forse quando si spostano 2 gruppi insieme in un nuovo porto di partenza.
Sette risposte:
#1
+83
Schwern
2015-11-22 01:50:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I tedeschi volevano inviarne altri, ma non ce n'erano disponibili. La maggior parte era inadatta a scortare Bismarck. Quelle che erano adatte sono state danneggiate.

Una buona nave da guerra per le incursioni commerciali è veloce, sia per catturare le navi nemiche che per scappare dalle navi da guerra, ha un basso consumo di carburante per rimanere in mare il più a lungo possibile e trasporta armamenti pesanti per affonda rapidamente le navi nemiche da un lungo raggio. Bismarck poteva fare 30 nodi e navigare per 10.000 miglia, c'erano poche navi pesanti nella marina tedesca che potevano tenere il passo.

Sua sorella, Tirpitz, stava ancora lavorando. Le corazzate Scharnhorst e Gneisenau erano entrambe in riparazione a Brest sul lato sbagliato del Mare del Nord. Le vecchie corazzate Deutschland pre-Dreadnaught erano troppo lente.

La Germania aveva costruito una piccola flotta di nuovissimi incrociatori pesanti Admiral Hipper. Blücher era stato affondato, l'ammiraglio Hipper era in fase di revisione a Kiel, Seydlitz non era mai stato completato e Lützow era stato venduto ai sovietici. Prinz Eugen che è stato danneggiato ma riparato in fretta e pronto.

Ciò ha lasciato le navi da battaglia tascabili "di classe Deutschland più vecchie e leggermente più lente progettate come incursori del commercio. Tra le corazzate tascabili, l ' ammiraglio Graf Spee era stata notoriamente affondata durante la sua incursione commerciale. Lützow nee Deutschland aveva da poco terminato le riparazioni a seguito di un attacco con siluro britannico e stava aspettando di fare il proprio raid con l'ammiraglio Sheer. L ' ammiraglio Scheer era appena tornato da un raid marittimo di cinque mesi nell'Atlantico ed era in riparazione a Kiel.

Il resto della marina tedesca era costituito da incrociatori leggeri, cacciatorpediniere e navi più piccole. Mentre avevano la velocità, non avevano la resistenza. Inoltre non avevano la potenza di fuoco. I cannoni pesanti da 203 mm e 380 mm del Prinz Eugen e Bismarck saranno a portata molto prima dei cannoni da 150 mm di un incrociatore leggero tedesco. Dato che non hai intenzione di combattere una flotta di navi da guerra, non c'è bisogno di uno schermo di navi leggere. Sono solo una responsabilità.

Per quanto riguarda i vettori, la Germania non ne ha mai avuto uno.

Bismarck è stata usata come razziatore commerciale perché poteva distruggere la maggior parte delle navi britanniche prima ancora che potessero entrare gamma e scappa dal resto. Prinz Eugen era l'unica consorte disponibile. Ma furono catturati da unità altrettanto veloci e potenti della Marina britannica inviate a trovarli, Hood e il Principe di Galles, e costretti a combattere.

L'invio di più navi da guerra rischia il comandante pensa che dovrebbero combattere le navi da guerra nemiche. Questa non era la loro missione, anche se i comandanti tedeschi spesso non erano d'accordo. La minuscola marina tedesca non aveva alcuna speranza di sconfiggere la Royal Navy in un combattimento leale in alto mare, ma non impedì agli ufficiali di pensare di poterlo fare, specialmente con una nave nuova e potente come la Bismarck. Il capitano Lindeman, al comando di Bismarck, era ansioso di combattere per usare la sua potente nuova nave. Ma l'ammiraglio Lütjens li ha tenuti strettamente alla loro missione.


Poi c'è il problema dell'approvvigionamento, in particolare cibo e carburante. Un razziatore commerciale di successo resterà in mare il più a lungo possibile. Anche se non riescono ad affondare una sola nave, la loro esistenza può vincolare le risorse navali nemiche in modo enormemente sproporzionato.

Un razziatore commerciale può rifornirsi da porti d'oltremare amici e da unità di rifornimento amiche, ma principalmente da scavenging dal commercio razziano. Maggiore è il numero di navi da guerra affamate di carburante che hai nella tua flotta e di equipaggi molto numerosi e affamati da sfamare, minore sarà il numero di navi da guerra che ti serviranno per distribuire i rifornimenti.


La missione di Bismarck era di razziare il commercio, non di ingaggiare navi da guerra nemiche. Un buon incursore commerciale si nasconderà o scapperà, solo come ultima risorsa dovrebbe combattere. Perché? Mette a repentaglio la sua missione di razziare il commercio. Combattere una nave da guerra rischia danni, danni che potrebbero costringerla a tornare in porto in anticipo (interrompendo così la sua missione principale), o renderla vulnerabile. La vittoria di Bismarck contro Hood ha causato entrambe queste conseguenze. L'Admiral Graf Spee ha avuto un destino simile dopo la sua vittoria nella Battaglia del River Plate.

Anche senza danni, ingaggiare una nave da guerra significa sparare un sacco di preziosi armamenti della batteria principale . Il carburante può essere prelevato dalle navi nemiche, ma le munizioni non possono essere sostituite senza tornare in porto o senza una rischiosa missione di rifornimento in mare. Il rifornimento in mare ti lascia fermo e vulnerabile con più navi che il nemico può seguire. Il ritorno in porto interrompe la sua missione principale e lo lascia aperto a bombardamenti e blocchi da parte della molto più potente marina britannica, come è successo a sua sorella Tirpitz.

Se tu affondando una nave da guerra della Royal Navy si rischia l'ira della Royal Navy, molto più potente e numerosa della Marina tedesca. Rende difficile razziare il commercio quando stai schivando un oceano pieno di navi da guerra britanniche. Accadde durante la prima guerra mondiale dopo una vittoria tedesca da parte del potente squadrone commerciale di von Spee nella Battaglia di Coronel, furono distrutti un mese dopo da una task force britannica ancora più potente inviata per dar loro la caccia al Battaglia delle Isole Falkland.

Affondare il cofano, orgoglio della Royal Navy, e in modo così spettacolare, segnò la morte della Bismarck, il fallimento della sua missione e il perdita di un'insostituibile corazzata tedesca.

Vedi anche

Questa è una risposta impressionante e ha risposto alla mia domanda !!
Bismark era condannato a prescindere dal destino di Hood; sarebbe stata perseguitata a morte.
@TonyEnnis Non sono d'accordo. La marina britannica nella primavera del 1941 era molto sottile. Molte navi capitali tedesche erano state precedentemente utilizzate come predoni commerciali, i risultati erano contrastanti, ma di solito se la passavano liscia. Bismarck sarebbe scappato se non fosse stato per un * molto * fortunato attacco di siluro proprio nel punto giusto. Detto questo, gli incrociatori leggeri tedeschi ei mercantili armati avevano molto più successo ed erano economici come predoni commerciali.
@TonyEnnis Nello specifico, [solo pochi mesi prima Scharnhorst e Gneisenau avevano avuto successo in due mesi di incursioni nell'Atlantico] (https://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Berlin_%28Atlantic%29). L'operazione era anche comandata dall'ammiraglio Lütjens.
@Schwern sì, a parte il follemente improbabile colpo di siluro, Bismark avrebbe fatto la Francia. Da quel momento in poi, sarebbe stata in fuga. Immaginate l'imbarazzo politico che i comandanti della flotta domestica avrebbero subito se non fossero stati in grado di tracciare e affrontare, cosa, 2 corazzate e 4 incrociatori pesanti?
@TonyEnnis Non così. Solo Bismarck, Blücher e l'ammiraglio Graf Spee furono affondati prima del 1943. I predoni Scharnhorst e Gneisenau dell'Operazione Berlino e del Canale Dash continuarono a combattere. Il 1943 vide Scharnhorst affondare in un raid di un convoglio artico e l'ammiraglio Hipper dismesso. Il 1944 vide lo Schleswig-Holstein e il Tirpitz bombardati e Gneisenau dismesso. Nel 1945 l'ammiraglio Scheer fu bombardato. Schlesien, Hannover, Lützow e Prinz Eugen sopravvissero alla guerra. Le navi capitali tedesche furono attive nel bombardare obiettivi sul fronte orientale fino alla fine.
@Schwern Non capisco su cosa sei in disaccordo. Le mie dichiarazioni sono: 1) La Bismark sarebbe stata perseguitata indipendentemente dal fatto che avesse distrutto o meno la Hood, e 2) C'erano sei navi di cui gli inglesi dovevano preoccuparsi, e la loro "gestione" aveva un'importanza politica per la flotta nazionale. Quindi vedo che il mio conteggio è stato disattivato - Quindi forse ce n'erano una dozzina, anche se probabilmente non ne erano attivi 6 contemporaneamente.
Cerchiamo di [continuare questa discussione in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/31981/discussion-between-schwern-and-tony-ennis).
"Cappuccio e causato" -> "Cappuccio causato"
Grazie @RickyDemer. In futuro è meglio suggerire modifiche con il pulsante di modifica in fondo alla risposta.
@Schwern Quella modifica da sola è troppo breve per suggerire una modifica (quelli devono essere di almeno 6 caratteri), quindi se Ricky non vedeva nient'altro da migliorare, doveva ricorrere a un commento.
@Angew Giusto. Vorrei che eliminassero quella restrizione.
Noterei anche altre tre cose: 1) Il piano * era * di incontrarsi con altre navi nell'Atlantico come e quando necessario. Questo non era l'intero piano per Bismarck, era solo il movimento per metterlo in posizione. 2) È molto più facile trovare una flotta che trovare due navi che navigano in appoggio ravvicinato e ad alta velocità (ci è voluta letteralmente un'intera flotta britannica per trovare il Bismarck) e 3) Un'intera flotta che navigava insieme avrebbe costretto un impegno della flotta con la più potente Royal Navy. Questo non era nell'interesse della Kriegsmarine, che poteva guadagnare molto di più dalle incursioni commerciali.
@TonyEnnis Il Bismarck sarebbe stato cacciato, ma probabilmente non nello stesso modo in cui "lascia cadere tutto e affonda il Bismarck": l'affondamento del cofano fu un'enorme vittoria propagandistica che non poteva essere lasciata senza risposta, e la Royal Navy fece una grande rischiare di assegnare così tanti beni per dare la caccia al Bismarck dopo quell'evento. Fortunatamente per la Gran Bretagna, la Kriegsmarine non era in grado di rispondere a quella che avrebbe potuto essere una decisione costosa.
Oh, e forse vale anche la pena menzionare, dato che risponde direttamente alla domanda, che Bismarck e Prinz Eugen * erano * inizialmente scortati da tre cacciatorpediniere, che non riuscivano a tenere il passo quando le due navi più grandi accelerarono per fare una corsa attraverso lo stretto . E anche che la Kriegsmarine non aveva idea che gli inglesi sapessero che la Bismarck era pronta a salpare imminente, quindi non si rendevano conto che la Royal Navy sarebbe stata in attesa.
@JonStory Posso essere d'accordo con questo.
ottima risposta, ma manca un aspetto: sono importanti i limiti allo stoccaggio delle munizioni, ma anche l'usura delle canne dei cannoni. Perdono precisione dopo poche centinaia di colpi e diventano una responsabilità (possono ancora sparare, ma il nemico segnerà per primo i colpi). Quindi, anche con navi di rifornimento illimitate, una corazzata non può combattere indefinitamente senza riattaccare alla base. Una nave mercantile non minacciosa, se possibile, verrebbe affondata dal fuoco di batterie secondarie più piccole, proprio per evitare di utilizzare le batterie principali.
@Luiz Il piano * non * era quello di combattere. Gli ordini di Bismark erano "* le navi da guerra nemiche saranno ingaggiate solo quando l'obiettivo lo renderà necessario e potrà essere fatto senza rischi eccessivi *". Mentre le munizioni e l'usura delle canne limitano le incursioni commerciali, le navi da combattimento oceaniche sono progettate per rimanere in mare per lunghi periodi. L'usura del motore e i danni da combattimento erano un problema maggiore. Se un predone consuma la pistola e si esaurisce con le munizioni, o ha molto successo o ha fallito (Bismark, Graf Spee), oppure [ha attraversato una portaerei leggermente scortata] (https://en.wikipedia.org/ wiki / HMS_Glorious # The_sinking).
#2
+10
Steve Bird
2015-11-22 00:31:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come identificato nel primo paragrafo della domanda, lo scopo dell ' Operazione Rheinübung era una continuazione delle incursioni commerciali contro le navi alleate nell'Atlantico. Lo Scharnhorst e il Gneisenau avevano precedentemente eseguito un esercizio simile con grande successo.

L'incursione commerciale era una tattica comune usata contro una forza navale superiore (o semplicemente numericamente più grande). Ha permesso alla forza più piccola di fare danni sproporzionati contro la spedizione nemica evitando il rischio di mettere a rischio tutte le loro navi da guerra contemporaneamente. Mantenendo le proprie navi disperse, i tedeschi avrebbero costretto gli inglesi a diffondere le proprie forze per trovarle e attaccarle. In quella situazione, c'era la possibilità che la corazzata tedesca sarebbe stata in grado di sconfiggere la forza che incontrava (o semplicemente di sconfiggere, come nel caso in cui la Scharnhorst e la Gneisenau incontrarono un paio di corazzate britanniche).

Se i tedeschi avessero affidato all'operazione una flottiglia (o anche una flotta) più grande, avrebbe consentito anche agli inglesi di concentrare le loro forze. In un'azione di flotta i tedeschi sarebbero stati, quasi certamente, in inferiorità numerica e in minoranza. In tal caso, avrebbero rischiato di perdere una parte considerevole della loro flotta di superficie in una singola azione.

Questo significa che Bismarck è stato condannato a morte immediatamente dopo il lancio, il 14 febbraio 1939?
Non sono del tutto sicuro di cosa intendi con questa domanda. Bismark aveva sicuramente maggiori possibilità di sopravvivenza nelle acque aperte dell'Atlantico di quanto non fosse seduto in porto (o in un fiordo). Tuttavia, in una guerra navale contro le flotte britanniche (e americane), era sempre probabile che fosse dalla parte dei perdenti.
@eugensunic - no, non proprio. La Kriegsmarine non era destinata a raggrupparsi e ad andare in punta di piedi con la Royal Navy: la Germania semplicemente non poteva costruire navi abbastanza velocemente da eguagliare la Royal Navy per uno scontro a tutto campo ... Royal Navy per diffondersi e inseguire "fantasmi" - forze piccole ma potenti che la Royal Navy non avrebbe avuto altra scelta che inseguire in piccoli gruppi.
@eugensunic - Sì, significa questo. Una nave capitale come quella è progettata per le azioni della flotta, ma i tedeschi non potevano (o almeno non lo fecero) costruire una flotta sufficiente per resistere alla flotta britannica per usarla in quel modo. Quindi, una volta iniziata la guerra, le loro scelte erano fondamentalmente o di non usarlo, o di inviarlo e tutte le altre navi a fare incursioni fino a quando non venivano catturate e affondate.
#3
+6
Tom Au
2015-11-21 23:06:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per quanto riguarda le "corazzate", i tedeschi avevano solo la Bismarck. La Tirpitz aveva appena completato la costruzione e non era ancora "pronta" per un servizio importante, e gli incrociatori da battaglia Scharnhorst e Gneisenau erano in riparazione.

Una domanda più interessante è perché la Germania non ha inviato incrociatori e cacciatorpediniere con il Bismarck per proteggerlo da "colpi economici". A quanto pare, nessuno ha ritenuto che fossero necessari. Il Bismarck aveva originariamente una scorta di incrociatori, il Prinz Eugen , che fece un ottimo lavoro nel proteggere il Bismarck dall'apertura del fuoco del Hood. Ma a quanto pare l'ammiraglio Luetgens di Bismarck non sentiva il bisogno di una simile scorta e distaccò il Prinz Eugen per un compito "indipendente". L'idea era che il Prinz Eugen potesse fare più danni da solo che accompagnando un Bismarck danneggiato e che doveva recarsi in porto per le riparazioni.

Con il senno di poi, il fuoco antiaereo del Prinz Eugen avrebbe potuto aiutare a salvare Bismarck dall'attacco aereo dei bombardieri della Gran Bretagna Ark Royal. Ma questo con il senno di poi, perché nessuno la pensava in quei termini all'epoca.

Non riesco ancora a credere che i tedeschi non fossero consapevoli dei pericoli di lasciare da sola una simile corazzata ... Soprattutto quando sappiamo che gli inglesi erano padroni dei mari nel corso della storia e pensavano che Bismarck sarebbe sopravvissuta fino in fondo.
Avevano costruito la loro marina "di recente" (fondamentalmente nei 50 anni prima della seconda guerra mondiale) e mancavano di "esperienza".
La Tirpitz completò le sue prove in mare e fu messa in servizio nel febbraio 1941. Quindi il tuo primo paragrafo è tecnicamente errato.
AiligimjtjCMT OK, risolto.
@eugensunic La minaccia della potenza aerea non è stata apprezzata a questo punto della guerra. La [Battaglia di Taranto] (https://en.wikipedia.org/wiki/Battle_of_Taranto), la prima grande vittoria aerea su navi da guerra pesanti, era avvenuta solo sei mesi prima. Pearl Harbor era di sei mesi nel futuro. I capitani di superficie si dicevano che gli aerei che bombardavano le navi in ​​porto erano una cosa, ma attaccare quelli in manovra era tutta un'altra cosa. Quando guardi [il bombardiere Swordfish] (https://en.wikipedia.org/wiki/Fairey_Swordfish) difficilmente puoi biasimarlo.
@Schwern: Ho incorporato il tuo commento in una risposta rivista (nuova ultima frase), anche se il tuo commento era tecnicamente indirizzato a eugensunic.
@TomAu - Il Prinz Eugen non è stato mandato in servizio indipendente perché non era necessario con il Bismarck, ma perché il Bismarck non poteva più completare la missione e si stava dirigendo verso le riparazioni. Il Prinz Eugen fu inviato solo al raid commerciale. Inoltre * era * scortato inizialmente da tre cacciatorpediniere, ma non erano abbastanza veloci da tenere il passo quando il Bismarck tentò di attraversare lo stretto.
@eugensunic: Il Bismark avrebbe potuto * probabilmente * aver agganciato un siluro Swordfish senza grossi danni. In realtà, ha * preso * una bordata a un certo punto, al costo di un morto, cinque feriti e piccoli danni all'impianto elettrico ... Il "probabilmente" è ciò che li ha fatti manovrare, cercando di evitare il siluro che è finito a distruggere il loro timone. Inoltre, la potenza di fuoco AA di Bismark era * formidabile *, superando facilmente il Prinz Eugen. 16x 10,5 cm FlaK, 16x 3,7 cm FlaK, 12x 2 cm FlaK ... è un * sacco * di ferro caldo da sfidare in un aerosilurante biplano.
@DevSolar: Qualsiasi nave, non importa quanto grande, ha bisogno di almeno una "seconda" nave per proteggerla durante il suo ciclo di "ricarica". Se hai mai giocato a giochi come Avalon Hill's Midway, http://boardgames.stackexchange.com/questions/tagged/midway, saprai come anche la Yamato giapponese (una corazzata più grande della Bismarck), potrebbe essere affondata da un forza aerea inferiore durante il suo ciclo di ricarica. In effetti, l'intera storia di Midway è stata come la flotta di portaerei giapponese è stata catturata da 37 bombardieri in picchiata durante un ciclo di ricarica, dopo aver sconfitto 45 aerosiluranti senza perdite.
@TomAu: Uno, mentre di tanto in tanto mi piace un buon gioco, i giochi sono solo un'immagine molto povera della realtà. (In qualche modo * sapevo * che la tua risposta era almeno parzialmente ispirata dall'esperienza di gioco.) Due, stai * davvero * confrontando mele e arance lì.
@TomAu Ship AA non ha un "ciclo di ricarica" ​​in cui gli aerei possono intrufolarsi, qualsiasi ritardo di ricarica è breve e attenuato dalla grande quantità di cannoni che sparano. L'eccezione è [proiettili antiaerei per le armi principali] (https://en.wikipedia.org/wiki/San_Shiki_%28anti-aircraft_shell%29) che è probabilmente ciò a cui si riferisce il gioco. Non erano molto pratici, sparare con i cannoni principali avrebbe gettato via tutti gli altri cannoni antiaerei, e il Bismarck non aveva niente di simile. In generale i tedeschi non usavano [armi a doppio scopo] (https://en.wikipedia.org/wiki/Dual-purpose_gun) come facevano gli Stati Uniti e i giapponesi.
@DevSolar Al contrario, il potere AA di Bismarck era piuttosto debole, e non molto migliore di Prinz Eugen che era il 12/12/8 contro il 16/16/12 di Bismarck. In generale, AA a questo punto della guerra era tristemente sottodimensionato e scoordinato, anche contro gli aerei più lenti dell'epoca. Le navi subirebbero importanti aggiornamenti AA. Tirpitz alla fine avrebbe avuto 58 cannoni da 2 cm. [Una corazzata americana contemporanea, la Carolina del Nord] (https://en.wikipedia.org/wiki/USS_North_Carolina_%28BB-55%29), aveva 20 5 ', 4 1,1' e 12,50 ma finì la guerra con 20 5 ', 60 40 mm e 48 20 mm.
@Schwern: Il punto qui era che il Prinz Eugen poteva fare molte cose, ma migliorare significativamente le possibilità del Bismark contro un attacco aereo non era proprio una di queste. E i piloti di Swordfish erano * abbastanza * colpiti dalla potenza di fuoco del Bismark così com'era, grazie mille. ;-)
#4
+4
Mark Stratton
2016-08-01 07:07:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La Kriegsmarine aveva seguito il Piano Z con lo scoppio della guerra previsto nel 1945 e non nel 1939 e furono prese in considerazione almeno 2 portaerei ma solo una della Graf Zeppelin fu costruita e questa fu pesantemente danneggiata da un attacco aereo della RAF e non fu completata, Anche 2 corazzate e 2 incrociatori da battaglia dovevano essere costruiti dopo il Tirpitz, ma i materiali e gli uomini furono invece affidati alla costruzione di U-Boat. Scortare il Bismarck con incrociatori leggeri e / o cacciatorpediniere non era possibile a causa del loro breve raggio, la Royal Navy aveva basi nel Regno Unito, Islanda, Canada, Gibilterra, ecc. E le loro navi erano progettate per proteggere l'impero, quindi la portata era una considerazione importante nel loro progetto.

La potenza aerea in mare non era ancora dimostrata nel maggio 1941, infatti la Prince of Wales fu la prima corazzata ad essere affondata in mare da un aereo quando i giapponesi la affondarono nel dicembre 1941. Prima di allora gli aerei erano considerato come un mezzo per trovare il nemico e guidare le navi verso di loro, non è stato considerato distruggerli.

L'operazione intrapresa dalla Bismarck avrebbe dovuto includere un incontro con lo Scharnhorst e il Gneisenau, ma lo Scharnhorst soffriva di caldaie difettose e la sua nave gemella erano state bombardate e silurate nel porto di Brest in Francia, Lutjens voleva rinviare la missione e aspettare che Tirpitz completasse il suo lavoro, ma fu governata da Raeder, il comandante in carica della Marina tedesca .

Per quanto riguarda il Prinz Eugen che ha aggiunto il suo armamento antiaereo come scorta, è interessante notare che nessuno dei bimotori Swordfish attaccanti è stato abbattuto in nessuno dei due attacchi nonostante l'equipaggio del Bismarck abbia ricevuto molto avviso dell'imminente attacchi ma un esame successivo dei sistemi antiaerei tedeschi mostra che erano calibrati per consentire un aereo molto più veloce, il pesce spada alla massima velocità poteva ufficialmente gestire 140 mph ma a causa delle condizioni meteorologiche incontrate 85 mph era probabilmente più preciso (avevo il onore di conoscere il pilota di uno dei Swordfish che volò dall'HMS Victorious contro il Bismarck e possedere una copia del suo libro). I cannonieri tedeschi hanno concesso molta deviazione!

Benvenuto nella cronologia di Stack Exchange! Sono curioso di sapere quali sono le tue fonti per queste informazioni.
#5
+3
Basque_Spaniards
2016-08-07 19:36:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La marina tedesca era la parte più debole in Germania e Hitler decise di costruirla come ultima possibilità per sconfiggere la Royal Navy. La più grande corazzata mai costruita dalla Germania era scortata dalla più grande "seconda" nave disponibile, un nuovo incrociatore pesante. Una volta pronto, la sua missione era quella di distruggere la flotta mercantile britannica. Un ammiraglio britannico fu informato dei piani tedeschi, così decise di fare un duello di corazzate nello Stretto di Danimarca.

La corazzata Bismark era sufficiente per vincere quel duello perché c'erano solo due navi contro due. Tuttavia, la Royal Navy era ben lungi dall'accettare la sconfitta e decise di perseguitarla con una piccola flotta (1 portaerei e diverse corazzate, un incrociatore e cacciatorpediniere). Quindi, in quel momento il Bismarck era totalmente surplus e la sua sconfitta era normale.

È stata una grande prova della Germania, ma è stato un grave errore perché la Royal Navy era la più grande d'Europa. Solo finire il piano Z è stato in grado di sfidare il Regno Unito, un piano che Hitler ha deciso di non completare.

Il piano Z era davvero ambizioso e ci sono voluti 7 anni per completare il piano. Tuttavia, Hitler preferisce lo sforzo totale nell'esercito.
Come scritto, questo non aggiunge nulla di rilevante che non sia già trattato in altre risposte.
#6
+2
Bruce James
2016-01-04 23:22:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le scorte limitate del Bismark non erano insolite per i predoni di superficie. Era comune sin dall'era della vela per i grandi combattenti navigare in modo indipendente senza scorta che avrebbe richiesto supporto logistico lungo la strada. In un certo senso, viaggiare da soli era un vantaggio, specialmente in acque come il sud Atlantico, dove era improbabile che il Bismark vedesse sottomarini nemici. Ma la realtà era che le grandi navi erano vulnerabili alla potenza aerea navale e ai sottomarini. Il rapido affondamento dell'HMS Hood fu un grande shock per il popolo britannico e diede origine al timore che il Regno Unito potesse perdere la guerra. Churchill, quindi, ha reso l'affondamento del Bismark una priorità, inviando una forza enorme per sconfiggerlo. Probabilmente alcuni cacciatorpediniere o scorte di incrociatori non avrebbero fatto molta differenza a quel punto.

La mancanza di navi di scorta di Bismark aveva molto a che fare con il cambiamento di strategia della Marina tedesca che enfatizzava i sottomarini sulle grandi navi di superficie.

Per molti versi, il passaggio ai sottomarini - fatto dopo una baldoria di spese in corazzate e incrociatori durante gli anni '30 - aveva senso se la missione della Marina era quella di negare l'accesso alle navi mercantili britanniche, lo stesso strategia utilizzata dalla Germania nella prima guerra mondiale. Come arma anti-accesso, il sottomarino è l'ideale. Può essere costruito rapidamente ed a buon mercato ed era mortale contro le navi mercantili senza scorta. Così fino al 1943, il grande servizio sottomarino della Marina tedesca e le corazzate come la Bismark, costrinsero le forze alleate ad assegnare cacciatorpediniere e corazzate (e in seguito piccole portaerei) per proteggere i convogli.

Produzione di sottomarini, quasi esclusivamente da parte del fine della guerra, aveva senso anche perché richiedeva meno acciaio dall'industria tedesca rispetto all'esercito e all'aviazione.

Il passaggio alla costruzione di sottomarini, tuttavia, ha privato la Marina della capacità di sostenere un assalto anfibio contro il Regno Unito. Il capo della Marina, l'ammiraglio Erich Raeder, non aveva mai considerato che l'invasione sarebbe stata l'obiettivo della Germania e non aveva costruito la Marina con quell'obiettivo. Inoltre, la violazione da parte del Regno Unito dei codici sottomarini tedeschi, lo sviluppo di sonar, radar aviotrasportati e tecniche di rilevamento radio ("Huff-Duff"), hanno ribaltato la situazione anche sui sottomarini.

#7
+2
methusela
2017-09-17 17:43:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La domanda senza risposta è perché la Bismarck non ha ricevuto alcun supporto mentre navigava in tondo: si è verificato un errore di comunicazione o non c'era supporto disponibile o si è deciso di lasciarla al suo destino?

Se desideri porre una domanda di follow-on, è meglio iniziare una nuova domanda (con un collegamento a questa) piuttosto che postarla come risposta.
non c'era niente che la Kriegsmarine potesse inviarle che potesse aiutarla. Certamente non in tempo per salvarla. E soprattutto non senza rischiare la maggior parte della loro intera marina nel tentativo incerto di violare il blocco fornito dalla flotta nazionale nel Mare del Nord.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...