Domanda:
Ci sono voluti 3 minuti per ricaricare un moschetto quando è stato ratificato il secondo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti?
uhoh
2019-10-09 22:01:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il podcast e il video di NPR News Beto O'Rourke vuole vietare, confiscare alcune armi. Gli elettori del Texas vogliono dettagli (della durata di circa 6,5 ​​minuti) contiene la seguente affermazione del membro del Congresso O'Rourke:

In meno di tre minuti, in un Walmart a El Paso, in Texas, 22 persone sono state ucciso.

Quando il secondo emendamento è stato adottato e ratificato, ci sono voluti tre minuti per ricaricare il moschetto.

Discussione completa

Domanda: in effetti ci sono voluti qualcosa come tre minuti per ricaricare i moschetti quando è stato ratificato il secondo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti? Un "moschetto da tre minuti" rappresenta la migliore arma militare individuale dell'epoca per la guerra?

Cerchiamo di [continuare questa discussione in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/99754/discussion-between-t-e-d-and-monty-harder).
I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/99763/discussion-on-question-by-uhoh-did-it-take-3-minutes-to-reload-a- moschetto-quando-il).
Una volta che i commenti sono stati spostati nella chat, eventuali commenti che non ** esplicitamente ** _ chiedono ulteriori informazioni su_ o _suggeriscono miglioramenti a_, la domanda verrà generalmente eliminata. Tutte le altre conversazioni dovrebbero essere in chat.
Cinque risposte:
#1
+109
sempaiscuba
2019-10-09 22:11:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

No. La velocità di fuoco dei moschettieri competenti era considerevolmente maggiore di un round ogni tre minuti quando il Secondo Emendamento fu adottato alla fine del diciottesimo secolo.


Nel suo libro The Dawn of Modern Warfare, Hans Delbruck includeva una sezione intitolata " Rapidità del fuoco nel diciottesimo secolo ". Afferma che:

"... un moschettiere competente potrebbe caricare senza comando quattro o cinque volte in un minuto e il plotone potrebbe sparare cinque salve a comando in due minuti, e questo è stato aumentato a quasi tre al minuto. "

  • p285

Nel 1779 in Europa, un regolamento richiedeva alle reclute di esercitarsi a caricare e sparare con polvere:

"... ogni giorno e continua fino a quando i nuovi uomini potrebbero sparare quattro volte in un minuto."

  • ibid

Anche se Delbruck ha continuato osservando che Berenhorst ha scritto:

"sono stati necessari almeno 15 secondi per caricare e sparare con le cartucce a sfera"

quindi sarebbe stato impossibile eseguire quattro colpi completi in un minuto.


Tuttavia, una frequenza di fuoco superiore a tre colpi al minuto era certamente perfettamente possibile con moschetti contemporanei alla fine del XVIII secolo.

I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/99757/discussion-on-answer-by-sempaiscuba-did-it-take-3-minutes-to-reload-a- moschetto-whe).
E la carabina Girandoni, usata dall'esercito austriaco e dalla spedizione Lewis e Clark, e paragonabile per potenza a un moschetto contemporaneo, poteva sparare fino a 20 volte al minuto.
Considerando l'attacco avvenuto con uno sparatutto mobile, per mantenere il confronto accurato, quanto tempo ci sarebbe voluto per ricaricare un moschetto rimanendo mobile?
Per sparare 4 colpi in un minuto, devi essere in grado di caricare in 20 secondi, a condizione di iniziare con un'arma carica.
#2
+55
DevSolar
2019-10-10 16:31:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In effetti ci sono voluti qualcosa come tre minuti per ricaricare i moschetti quando è stato ratificato il secondo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti? Un "moschetto da tre minuti" rappresenta la migliore arma militare individuale dell'epoca per la guerra?

Vedere per credere: questi rievocatori a Fort Niagara si ricaricano in circa 20 secondi (dallo sparo alla presa in spalla del moschetto ricaricato). L'istruttore, nel frattempo, afferma che "un buon soldato britannico doveva [fare] quattro round al minuto".

Immagino che il membro del Congresso abbia confuso "tre round al minuto" e "un round ogni tre minuti". Ai fini del confronto con il potenziale di uccisione delle moderne armi da fuoco alimentate da riviste, una è dannosa come l'altra.

Sembra probabile allora che l'affermazione "1 colpo ogni tre minuti" fosse un mal ricordato 3 colpi al minuto.
Cerchiamo di [continuare questa discussione in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/99792/discussion-between-vivalebowski-and-devsolar).
+1 Per "Ai fini del confronto con ... moderne armi da fuoco alimentate da riviste, una è cattiva come l'altra."
"Ai fini del confronto con il potenziale di uccisione delle moderne armi da fuoco alimentate da riviste, una è cattiva come l'altra". Beh no. La differenza è tra 1 ucciso e 9 ucciso. Se sei uno degli otto, potresti non essere d'accordo.
@WhatRoughBeast Continui a non capirlo, vero? Se, dopo un colpo sparato, occorrono 20 secondi o più per ricaricare, non verrà sparato un secondo colpo. Qualcuno, sapendo che sei effettivamente disarmato (tranne che per un lungo bastone) per un tempo apprezzabile, si sarà avvicinato con calma, ti avrà tolto quel bastone dalle mani e ti avrà schiaffeggiato in faccia. In alternativa, non rimarranno bersagli dopo una lunga ricarica. Ottieni un controllo della realtà.
In fondo, quello che sto dicendo è questo: 20 o 180 secondi non fanno differenza perché * per motivi pratici * puoi tranquillamente metterli nella stessa categoria, che è "troppo lunga".
#3
+17
o.m.
2019-10-10 10:30:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A quel tempo, la maggior parte dei moschetti militari erano lisci. I cacciatori e alcune unità militari specializzate usavano moschetti rigati o fucili .

  • I moschettieri non hanno sparato colpi mirati. Colpire un bersaglio a misura di uomo a 100 o 150 metri era problematico. I moschettieri avrebbero sparato a distanza ravvicinata, contro una formazione di truppe nemiche. Tuttavia, ai comandanti piaceva riservare la loro prima scarica il più a lungo possibile perché quelli caricati nel vivo della battaglia sarebbero stati più sciatti. L'ordine " Non sparare finché non vedi il bianco dei loro occhi" è talvolta attribuito alla conservazione delle munizioni, ma si riferisce anche al problema del doppio caricamento, o mancato caricamento, e così via.
  • Quando si carica un moschetto rigato, il proiettile viene martellato con cura lungo la canna in modo che si adatti perfettamente alla rigatura. I fucili avevano una cadenza di fuoco inferiore, il che spiega perché non erano universalmente adottati anche se era possibile colpire un uomo con loro.
  • Caricamento di polvere, proiettili e ovatta richiesti per tenerli tutti a posto.
    • Per un moschetto militare, c'erano cartucce di carta per contenere la polvere e il proiettile. Il moschettiere apriva la cartuccia con un morso, versava la polvere e poi utilizzava la carta come ovatta.
    • Un cacciatore che prepara un colpo di fucile a lunga gittata verserebbe una quantità di polvere accuratamente misurata, utilizzando cerotti sagomati unti per l'ovatta e applicare il tutto con attenzione.

Quindi sempaiscuba ha ragione che una formazione di moschettieri dal canna liscia dovrebbe essere in grado di sparare diverse raffiche per soldato al minuto.

Ma un cacciatore con un fucile che deve pagare la polvere e il piombo di tasca sua e che sa che il primo colpo spaventerà il gioco, dovrebbe impiegare più minuti per caricarsi.

A proposito del cacciatore con un moschetto rigato: sì, era più lento di un canna liscia e occasionalmente si inceppava, ma era comunque inferiore a 3 colpi al minuto. Una canna liscia potrebbe essere ricaricata in 15-20 secondi, una rigata forse in 40-50 secondi, ma comunque lontana da 3 minuti. Ma non è nemmeno questo il punto. Qualcuno che cerca di commettere una ** sparatoria di massa in un mercato ** con un moschetto userebbe comunque una canna liscia invece di un fucile. O più probabilmente, userebbe un gran numero di pistole e archibugi (quindi userebbe una sciabola o un'accetta dopo che sono tutti vuoti) per uccidere quante più persone possibile.
#4
+12
bvoyelr
2019-10-11 17:01:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte delle risposte si concentra sul tempo di ricarica dei moschetti: per completezza ripeto che sono notevolmente più veloci da ricaricare rispetto alla cifra di 3 minuti per round menzionata da Beto, ma è ragionevole dire che ha parlato male di più cifra precisa di 3 colpi al minuto.

Più pertinente per me è la seconda parte della tua domanda: i moschetti rappresentavano la velocità di fuoco più alta conosciuta in quel momento? La risposta a questa domanda è inequivocabilmente no. Come spiegato in dettaglio in questa risposta di quora, c'erano numerose armi note al Congresso al momento della ratifica che avevano tassi di fuoco nell'ordine delle dozzine di colpi al minuto.

- La pistola Puckle è stato il primo cannone girevole conosciuto. Sparava un proiettile da 32 mm, aveva un cilindro rotante da 11 colpi, ed è stato inventato nel 1718. Non ha mai visto la produzione di massa, ma sono state eseguite dimostrazioni ed è stato coperto dai giornali. Ciò che lo uccise fu il fatto che le parti per esso non potevano essere facilmente prodotte in quel momento.

-Il fucile ad aria compressa Girandoni sparava un proiettile calibro .46 e aveva un caricatore da 20 colpi. Fu inventato nel 1779 e fu utilizzato dalla spedizione di Lewis e Clark.

-La pietra focaia di Belton fu offerta al Congresso nel 1777. Era in grado di sparare fino a sedici o venti colpi entro sedici, dieci o cinque secondi. Non sono noti esempi sopravvissuti, ma si credeva che funzionasse in modo simile a una candela romana. Il Congresso voleva una cadenza di fuoco più lenta, ma ha esitato quando ha saputo quanto sarebbe costato.

Toglierei la pistola Puckle. Questa non è una pistola ma piuttosto un cannone e difficilmente può essere utilizzata per una sparatoria di massa.
#5
+6
user27618
2019-10-11 00:42:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Domanda: sono stati necessari 3 minuti per ricaricare un moschetto quando è stato ratificato il secondo emendamento alla costituzione degli Stati Uniti?

Breve Risposta:
Sinceramente, a differenza delle guerre europee, non c'erano molte ricariche in corso nella guerra rivoluzionaria. In genere si trattava di un tiro al volo e di una carica alla baionetta. Soprattutto dagli inglesi, ai coloniali spesso mancavano le baionette.

Sì. in condizioni ideali un moschetto a canna liscia può essere caricato in 15-20 secondi da un soldato professionista. 15 passaggi per ricaricare un fucile da "adescamento e caricamento" fino al ritorno a "adescamento e caricamento" ed era il segno di un soldato ben addestrato e disciplinato essere in grado di eseguire ogni passaggio in 1 secondo.

Tuttavia i moschetti a canna liscia come i Brown Bess britannici erano rari nell'esercito coloniale. Dopo che i francesi entrarono in guerra, fornirono ai clienti abituali di George Washington moschetti francesi a canna liscia che alla fine divennero il pilastro dell'esercito professionale coloniale. Ma la stragrande maggioranza dei soldati che hanno combattuto nella guerra rivoluzionaria dalla parte coloniale (10-1) non erano professionisti ma dilettanti. Per i dilettanti l'arma più ampiamente disponibile erano i fucili, come il Kentucky Long Rifle. Per ricaricare un Riffle 3 minuti non è escluso.

Se sei un appassionato di armi, sai che le pistole moderne e i fucili hanno i colpi più grandi della canna. Quelle armi moderne guadagnano potenza e precisione costringendo il proiettile più grande lungo la canna stretta per raccogliere le rigature o le scanalature della canna. È per questo motivo che i proiettili sono realizzati con metalli teneri come il piombo e il rame. Per i fucili di guerra rivoluzionari le palle erano necessarie molto aderenti, per lo stesso motivo. Per raccogliere la rigatura delle canne mentre i tondi si rimodellano viaggiando lungo le canne. Dopo alcune scariche il residuo di polvere nera utilizzato ha reso le palline ancora più strette. Far cadere la palla in una canna rigata è stata una sfida.

Risposta dettagliata:
In condizioni ideali 3-4 colpi al minuto per un moschetto rivoluzionario americano professionista. Ma i campi di battaglia sono tutt'altro che ideali e la guerra rivoluzionaria americana è stata combattuta principalmente da soldati dilettanti sul lato coloniale con regolari americani e francesi pari a una piccola frazione della forza complessiva delle truppe.

Velocità di fuoco:
"Da 3 a 4 colpi al minuto" proviene da studi sul fuoco condotti durante la fine del XVIII secolo, ma non ho i dettagli a portata di mano. Lo sparo è stato sostenuto per (credo) tre minuti, da cui deriva la tariffa al minuto. Gli studi sono stati condotti in condizioni idealizzate. Si noti inoltre che il manuale delle armi del 1764 ha 15 "conteggi" dall'ordine "adescamento e caricamento" al ritorno alla posizione di adescamento dopo aver premuto il grilletto (a partire dalla posizione di adescamento, non dalla spalla). Se i movimenti possono essere eseguiti agli intervalli di un secondo raccomandati, la velocità massima di fuoco è di quattro colpi al minuto; ma eseguire i movimenti a quel ritmo, in particolare maneggiare il costipatore, è impegnativo se possibile.

Tuttavia; I numeri di Orourke non sono del tutto fantasiosi. Un'altra arma famosa ampiamente utilizzata dalle truppe coloniali era il fucile lungo del Kentucky . Potrebbero volerci più di due minuti per caricare quell'arma perché il proiettile doveva essere forzato nella canna aderente. A volte i soldati dovevano usare un martello per martellare la palla lungo la canna.

In generale, durante la guerra rivoluzionaria, i soldati non ricaricano le armi, l'esercito britannico professionista disprezzava gli Uomini Minuti Rivoluzionari e la loro mossa tipica era marciare nel poligono di tiro, scaricare una singola raffica nei ranghi i coloniali e caricano con le baionette.

I Riffles che superavano i moschetti di 2-3 a 1 non erano favoriti dai soldati a causa del

  1. La loro velocità di fuoco più lenta data la difficoltà nel caricare la palla.
  2. Le baionette non potevano essere montate sulle canne dei fucili.

Tuttavia nella guerra d'indipendenza americana i soldati (dilettanti) erano tenuti a fornire le proprie armi e i fucili lunghi del Kentucky erano solo più prontamente disponibile rispetto ai preferiti moschetti a canna liscia.

Gli eserciti coloniali, a differenza degli inglesi, utilizzavano tiratori scelti. Truppe specializzate come i famosi Morgan's Riffles che prendono il nome dal loro comandante, il generale Daniel Morgan. Un altro famoso tiratore scelto della guerra rivoluzionaria fu Timothy Murphy che uccise Sir Francis Clerke e il generale Simon Fraser in un solo pomeriggio nella seconda battaglia di Saratoga. Kentucky Riffles aveva più del doppio della gamma di moschetti a canna liscia e una maggiore precisione. I tiratori scelti coloniali usarono questi vantaggi per prendere di mira gli ufficiali britannici prima che le forze principali si impegnassero.

fonti:



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...