Domanda:
Quali 11 paesi erano democratici nel 1941?
Tea Drinker
2011-10-15 02:19:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Riascoltando la trasmissione della BBC History of Democracy nel luglio 2011. Lo storico dello show ha parlato del punto più basso per le democrazie nel 1941 quando c'erano solo 11 democrazie parlamentari rimanenti > in tutto il mondo.

Quindi, ovviamente c'erano Gran Bretagna e Stati Uniti. Poi c'erano i neutrali europei, l'Irlanda, la Svizzera e la Svezia. Sono cinque. Le democrazie del Commonwealth: Canada, Australia e Nuova Zelanda. Aggiungiamo anche il Sud Africa (avevano un parlamento).

Forse la Finlandia (anche se alleata dei nazisti, forse ancora democratica?) Dieci?

Quindi, faccio solo nove o dieci. Quale paese o paesi mi manca?

Gli Stati Uniti sono mai stati una democrazia parlamentare?
Domanda interessante. L '[indice della democrazia] (http://en.wikipedia.org/wiki/Democracy_Index) elenca 26 "democrazie complete" nel 2010. Se lo vedo correttamente, tutte quelle sono nella tua lista (inclusa la Finlandia che era effettivamente una democrazia) o erano occupati o non erano una democrazia nel 1941. Forse hanno contato l'Islanda nonostante l'occupazione britannica?
Questo indice è piuttosto assurdo, ad esempio Grecia, Francia, Italia, Israele, Slovacchia, Polonia, India, Ungheria sono "democrazie imperfette"
@Squark: Non posso parlare degli altri, ma l'Italia non è decisamente migliore che imperfetta.
@Squark Hai letto i loro criteri? Non direi nemmeno che la Polonia è una democrazia perfetta.
-1
C'erano governi eletti anche in alcune colonie durante il 1941, sebbene i loro poteri fossero probabilmente gravemente limitati. Esempio: India (prime elezioni nazionali nel 1933).
La fonte della dichiarazione sembra essere _The Life and Death of Democracy_ di John Keane ([Wikipedia] (http://en.wikipedia.org/wiki/The_Life_and_Death_of_Democracy)). Suppongo che il libro descriva i criteri per l'elezione e i paesi eletti, ma non ho accesso al libro. Qualcuno può aiutare?
@Wilhelm - buona scoperta!
Forse il Cile? ...
Nel 41 la Gran Bretagna aveva il DORA (Defense of the Realm Act) un governo di coalizione e in effetti un governo più totalitario della Germania nazista. A quel punto un'istantanea non indicherebbe che si trattava di una democrazia.
Secondo Wikipedia c'erano 12, non 11, democrazie 1942 https://en.wikipedia.org/wiki/Third_Wave_Democracy Tuttavia, la fonte per quel numero (alcune pagine del governo degli Stati Uniti) non elenca quali 12 paesi. Qualcuno vuole chiarire? L'OP o Wikipedia hanno ragione?
Questo non fornisce una risposta alla domanda. Per criticare o richiedere chiarimenti a un autore, lascia un commento sotto il suo post: puoi sempre commentare i tuoi post e una volta che hai una [reputazione] sufficiente (http://history.stackexchange.com/help/whats-reputation) potrai [commentare qualsiasi post] (http://history.stackexchange.com/help/privileges/comment).
Non è chiaro se l'OP o Wikipedia abbiano ragione sul numero. Quindi non posso richiedere un chiarimento o criticare la domanda, solo aggiungere dettagli.
Si potrebbe sostenere che la Svizzera non dovrebbe essere sulla lista, dal momento che le donne non potevano votare fino agli anni '70.
Cinque risposte:
#1
+20
deathlock
2013-08-05 19:28:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Poiché Samuel Huntington è piuttosto popolare nella scienza politica (da cui immagino la BBC abbia tratto la sua fonte), sospetto che questo gruppo di 11 democrazie sia basato sulla tesi di Huntington della democrazia della terza ondata.

Secondo Huntington, il mondo ha sperimentato tre ondate di democrazia, a partire dagli Stati Uniti nel 1828. Per questa prima ondata, Huntington ha utilizzato la qualifica minima di Jonathan Sunshine per lo stato democratico: (1) il 50% dei maschi adulti è idoneo votare; e (2) un esecutivo responsabile che deve mantenere il sostegno della maggioranza in un parlamento eletto o viene scelto in elezioni popolari periodiche.

Al culmine della democrazia della prima ondata, c'erano 29 stati democratici nel mondo. Poi l'Italia salì al fascismo nel 1922 e iniziò il capovolgimento della prima ondata di democrazia.

La prima ondata ebbe il suo anno peggiore nel 1942, dove c'erano solo pochi stati che rimasero democratici:

  • Finlandia
  • Islanda
  • Irlanda
  • Svezia
  • Svizzera
  • Regno Unito
  • Australia
  • Canada
  • Nuova Zelanda
  • Stati Uniti
  • Cile
  • Puoi leggere ulteriori informazioni su questo argomento in Third Wave Democracy di Huntington o nell'introduzione di Roland Rich nel suo Pacific Asia in Quest of Democracy .

    La Finlandia era una dittatura.
    @Anixx - [Come mai] (https://en.wikipedia.org/wiki/Risto_Ryti#Prime_minister_and_president)?
    #2
    +10
    check123
    2011-10-15 07:16:10 UTC
    view on stackexchange narkive permalink

    Nota: questo è un elenco parziale e indicativo. Sto cercando ulteriori informazioni per migliorarlo.

    Aggiornamento 2: sembra che ci sia qualche controversia sulla definizione di democrazia stessa. Fino a maggiore chiarezza sarebbe difficile compilare un elenco di questo tipo.


    Parlamentare Democray

    • Svizzera (1802)
    • Haiti (1860)
    • Finlandia (1919)
    • Turchia (1923)
    • Irlanda ( 1936)
    • Libano (1941)

    Questo lo rende - 6

    Presidenziale Sistema di democrazia

    Monarchia costituzionale

    • UK (1688) (I non sono sicuro della sua inclusione, perché se viene inclusa, potrebbe essere inclusa anche una regione significativa dell'Europa occidentale, quindi anche Australia e Nuova Zelanda, che porteranno il numero ben oltre 11)
    • Canada (1867) Indipendenza attraverso il British North American Act 1867.

    Così è - 10

    Il Messico conta?
    L'Estonia e la Lettonia non facevano parte dell'URSS nel 1941?
    Grazie @lins314159! Per ora rimuovo la loro inclusione, finché non avrò maggiore chiarezza. Inoltre, ecco la qualificazione sul collegamento stesso "I tre stati baltici erano repubbliche parlamentari dopo aver dichiarato la loro indipendenza dall'impero russo nel 1918, ma furono tutti occupati dall'Unione Sovietica nel 1940. Dopo aver riconquistato l'indipendenza nel 1991, tutti e tre i paesi ripresero alla democrazia parlamentare »
    Grazie @WorldEngineer! Ho aggiornato l'elenco per includere il Messico dopo aver controllato i riferimenti.
    E il Perù? Ha una costituzione democratica dal 1933.
    Sono curioso della data del 1936 per l'Irlanda. La moderna costituzione irlandese è entrata in vigore negli ultimi giorni del 1937, tuttavia il precedente "stato" (lo Stato libero irlandese) aveva diritti di voto quanto la costituzione del 1937, quello stato è nato nel 1922. Tuttavia l'Irish Free Lo Stato non ha aumentato il diritto di voto rispetto a quando l'Irlanda era nel Regno Unito.
    Il 1688 per il Regno Unito è una data strana (la Gloriosa Rivoluzione), fino a 100 anni fa vaste parti del paese non potevano votare affatto (ad esempio donne (fino al 1918 (o 1930), persone che non possedevano la terra (1918), cattolici (1829), ecc.), in quanto tale è una strana interpretazione di "democrazia" quando solo 1 maschio adulto su 6 poteva votare.
    Il Libano non era certo una democrazia nel 1941. Anzi. Come i suoi vicini, era parzialmente o totalmente sotto la legge marziale con un regime di Vichy in carica e stava per essere attaccato dalle forze francesi libere e dagli inglesi. Sono sorpreso che sia sulla lista.
    @ExpatEgghead Questo è precisamente il problema. Come sottolinea Rory, ci sono difficoltà nel definire la democrazia e quindi ora impedisce all'OP di chiarire la sua visione della democrazia.
    Il Regno Unito è sia una monarchia costituzionale che una democrazia parlamentare, quindi non sono convinto che collocarlo nella sua categoria rifletta il modo in cui è governato. Si potrebbe sostenere che è più simile nella sua struttura di governo, ad esempio, all'Irlanda (primo ministro come capo del governo, con un capo di stato non esecutivo titolare) rispetto alla Svizzera (consiglio di governo che funge sia da capo di stato che da capo del governo).
    @Rory: Niente affatto. Per favore, non confondere il suffragio universale (che è apparso solo in qualsiasi paese durante il secolo scorso) e la democrazia! Il primo è un sottoinsieme del secondo.
    Come puoi persino mettere in dubbio l'inclusione del Regno Unito? Non vedo l'importanza che sia una monarchia. Lo è ancora oggi, così come l'Australia, il Canada, i Paesi Bassi, la Spagna, la Svezia, la Danimarca ... al contrario delle repubbliche di, diciamo, Cuba, Corea del Nord e Cina (PRC).
    Come puoi davvero mettere in discussione! Il Regno Unito (e il suo predecessore l'Inghilterra) è stata la * prima * ** moderna ** democrazia al mondo! Non dimenticare che la citazione era della BBC; altamente improbabile che escluda il Regno Unito da tale elenco.
    E il Canada? Il Canada è una democrazia parlamentare di Westminster dal 1 luglio 1867.
    @txwikinger Il Canada non ha ottenuto il pieno controllo dei suoi affari fino a dopo la prima guerra mondiale. La data esatta è sfocata, ed è una domanda da saggio di scuola superiore standard, ma dalla prima guerra mondiale non avevamo alcun controllo sugli affari esteri e quindi fummo automaticamente trascinati nella prima guerra mondiale. Durante la seconda guerra mondiale lo avevamo, e quindi abbiamo aspettato che si tenesse un dibattito nel nostro parlamento prima di entrare.
    @Canageek non è questo il problema. Il Canada è una democrazia parlamentare federale e una monarchia costituzionale dal 1 luglio 1867 secondo la sua costituzione
    @txwikinger Ma è discutibile se il Canada fosse un paese prima di ottenere l'indipendenza politica. In ogni caso, dovrebbe essere sulla lista degli anni '40.
    Uno dei motivi per cui potrebbero non includere il Canada è che mentre abbiamo mantenuto il nostro governo normale, il termine sembra essere stato esteso; http://en.wikipedia.org/wiki/19th_Canadian_Parishment mostra il 16 maggio 1940 fino al 16 aprile 1945, che è oltre il normale periodo di 4 anni.
    @Canageek Con lo stesso argomento si potrebbe dire che né la Germania Ovest (Repubblica Federale di Germania) prima del 3 ottobre 1991, né la Germania Est (Repubblica Democratica Tedesca) sarebbero stati paesi, poiché secondo l'Accordo di Potsdam non potevano esistere, e la piena sovranità doveva essere concessa dai 4 alleati agli accordi di riunificazione (4 + 2 colloqui). Tuttavia, entrambi erano membri delle Nazioni Unite.
    @txwikinger Stavo solo cercando di capire perché erano solo 11, dato che se ne abbiamo 12 ora, ma l'Australia è stata democratica dal 1901. Mi è venuto in mente come uno dei temi della prima guerra mondiale che una classe in cui sto esplorando è le interruzioni della democrazia durante la prima guerra mondiale - Potrebbero aver considerato situazioni simili nella seconda guerra mondiale.
    Ti sei perso [l'Islanda] (https://en.wikipedia.org/wiki/Kingdom_of_Iceland#World_War_II_and_the_establishment_of_the_Republic). Era una monarchia costituzionale, sia che li consideri nel 1942 come parte della Danimarca o come una nazione indipendente. Ciò riporterebbe il tuo elenco a 11.
    @Noldorin * "! Il Regno Unito (e il suo predecessore Inghilterra) è stata la prima democrazia moderna nel mondo intero!" * Se pensi che l'Inghilterra (presumibilmente prima dell'Unione) fosse democratica, allora dobbiamo cedere il primo posto all'Antica Atene - escluse le donne, gli stranieri residenti e gli schiavi, ovviamente!
    @TheHonRose Nota la parola * moderno *. È stato evidenziato solo in grassetto. :-P
    @Noldorin Potrebbe essere stato "** moderno **" (definire moderno?) Ma certamente non era democratico! Atene, anche con gli avvertimenti che ho menzionato, era probabilmente più democratica: la Gran Bretagna non ha ottenuto nulla di simile a "un ** uomo ** un voto" fino all'inizio del XX secolo.
    @TheHonRose: Ovviamente, nessun sistema moderno ha raggiunto la democrazia pura / diretta nel senso ateniese, perché è sia poco pratico che altamente imperfetto. Ma per dire ad es. La Gran Bretagna del XVIII o XIX secolo non era democratica è a dir poco disinformata. Molti uomini che vivono nell'Atene classica non avevano il diritto di votare o servire, ricorda (l'enorme numero di schiavi, principalmente). Rendi un grande disservizio alla Gran Bretagna e al suo ruolo nella formazione della democrazia moderna.
    @Noldorin No, lei menziona specificamente l '** Inghilterra ** (presumibilmente prima del XVIII secolo) quindi non vede come i miei commenti possano fare un "disservizio" al lento passaggio della Gran Bretagna alla democrazia. Anche nel XVIII e XVIII secolo, il voto era basato sulla ** proprietà ** non sulla cittadinanza, ed era notoriamente corrotto. Anche con gli avvertimenti che ho menzionato - donne, metiche e schiavi - la democrazia ateniese era basata sulla ** cittadinanza ** e non, AFAIK, sulla proprietà. Sono orgoglioso di essere britannico, ma non cieco di fronte ai suoi fallimenti! (NB Potrebbe una mod spostarlo in Chat, ci stiamo allontanando dalla domanda.)
    @TheHonRose Hai iniziato questa conversazione. ;-) Certo, c'era la qualifica di proprietà, che era più o meno una distinzione di classe, ma non la vedo molto diversa dall'Atene classica. Inoltre non la considero più corrotta della democrazia ateniese (che ha avuto molti problemi e ha fallito piuttosto rapidamente e in modo spettacolare, devo dire!).
    Perché la Svezia non è in quella lista? Erano democratici come il Regno Unito nel 1941.
    #3
    +8
    Rory
    2011-10-15 17:00:09 UTC
    view on stackexchange narkive permalink

    Dipende da come definisci "democrazia". Intendi "una persona, un voto" (suffragio universale per adulti)? Fino ai primi anni del XX secolo le donne non potevano votare.

    Si potrebbe sostenere che gli Stati Uniti non avessero il pieno suffragio degli adulti fino a dopo il movimento per i diritti civili negli anni '60. Allo stesso modo il Sudafrica non è stato esattamente un modello di "una persona, un voto" fino alla fine dell'apartheid.

    Se tuttavia definisci "democrazia" come "tutto ciò che non è fascista o comunista", allora la situazione i cambiamenti. (Vincitori che scrivono i libri di storia e tutto il resto)

    Rory fa un buon punto. In quel caso direi che l'Islanda avrebbe dovuto essere sulla lista come monarchia costituzionale, ma nel 1941 fu occupata dagli inglesi e poi dagli Stati Uniti. La data del 1941 complica le cose. Perché l'Australia e la Nuova Zelanda non sono in questo elenco?
    Pensandoci di più, credo di poter sostenere che il Regno Unito non fosse nell'elenco poiché tutti i normali processi democratici sono stati sospesi per tutta la durata. Si sono tenute solo elezioni suppletive, generalmente incontrastate e la composizione del governo non è cambiata. Dato che l'intero Regno Unito era essenzialmente soggetto a una legge matrimoniale benigna, suggerirei che solo gli Stati Uniti fossero una democrazia funzionante nel 1941.
    Se includi un paese che era una democrazia, ma poi invaso, devi includere molti paesi che i nazisti invasero, come la Francia, paesi dell'Europa orientale e centrale. La Germania era una democrazia fino a quando il partito nazista non fu eletto / assunto, sotto questa regola "era una decorazione", significa che la Germania nazista era una democrazia nel 1941?
    Il Regno Unito non ha avuto elezioni per 10 anni tra il 1935 e il 1940. È un tempo molto lungo, ma le persone che erano lì sono state elette in primo luogo. Quindi è stato più di un governo eletto di lunga durata. Non in modo massicciamente democratico, ma nemmeno veramente antidemocratico.
    @Rory il Regno Unito ha tutti i poteri nella carica di re ereditata. Chiamarli "democrazia" è come chiamare "democrazia" l'impero russo del 1913 perché avevano una Duma eletta.
    @Anixx No, il parlamento del Regno Unito aveva il potere e poteva deporre il re.
    @Rory solo se iniziano una rivoluzione) Al contrario, il re ha tutti i poteri per sciogliere il parlamento in qualsiasi momento.
    @Anixx, questa affermazione semplicemente non è vera. La storia costituzionale britannica è affascinante proprio su questo argomento. Ricerca la Gloriosa Rivoluzione, Burke, la crisi della reggenza, ecc.
    @Anixx, hai mai sentito parlare della Magna Carta? I signori d'Inghilterra iniziarono a limitare il potere del re britannico più di 800 anni fa ... Il monarca britannico oggi non è altro che un prestanome.
    @Annix Edoardo VIII abdicò perché la sua futura moglie era inaccettabile come regina consorte - potrebbe non essere stato effettivamente deposto, ma era abbastanza vicino! Nessuna rivoluzione, solo una transizione graduale (ish) al presunto erede, Giorgio VI.
    #4
    +5
    Alex herrera
    2013-08-01 02:11:36 UTC
    view on stackexchange narkive permalink

    Il Cile ha una lunga tradizione di democrazia e nel 1941 aveva già 100 anni di democrazia, anche se con brevi intermezzi. Nel 1941 Pedro Aguirre Cerda fu presidente del Cile, eletto nel 1938. Morì alla fine del 1941 e fu sostituito da Jeónimo Mendez fino all'aprile 1942, quando Juan Antonio Rios vinse le elezioni. Vedi http: //en.wikipedia .org / wiki / List_of_Presidents_of_Chile

    #5
    -1
    E B L
    2018-02-02 07:23:46 UTC
    view on stackexchange narkive permalink

    Irlanda (1936) ... non voglio aprire un barattolo di vermi, ma ci sono buoni motivi per leggere uno dei seguenti

    Democrazia parlamentare: Irlanda (1922) Irlanda ( 1937) (Si potrebbe anche sostenere che sia passata nel 1949)

    Monarchia costituzionale: Irlanda (1922) Irlanda (1936) Irlanda (1937)

    Dipende da come si definisce la monarchia costituzionale. L'Irlanda era definitivamente una nel 1922 (o almeno era la stessa del Regno Unito e del Canada). Nel 1936 fu istituita una nuova costituzione, che trasferì alcuni poteri del Re (delegati al Governatore Generale) al nuovo Presidente (in vigore dal 1937) Tuttavia il Re rimase ufficialmente capo di Stato (in particolare quando si trattava di affari esteri e relazioni diplomatiche) e l'Irlanda rimase nel Commonwealth.

    Il Republic of Ireland Act del 1948 fece dell'Irlanda una repubblica e rimosse tutti i poteri rimanenti del re (lasciando automaticamente il Commonwealth). A quel punto, l'Irlanda era (e rimane) una democrazia parlamentare con un presidente eletto come capo di stato (simile a Italia e Germania oggi) e con il presidente come guardiano della costituzione.

    Benvenuti in History SE. Le fonti migliorerebbero questa risposta e aumenterebbero la probabilità che le persone rispondano positivamente al tuo post.
    Non sono sicuro che questo risponda effettivamente alla domanda che è stata posta - sembra essere un commento esteso sullo stato dell'Irlanda.


    Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
    Loading...