Domanda:
Dov'era il confine prebellico (ww2) tra Polonia e Germania?
RedBlueThing
2011-10-12 01:57:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi interessa mappare il confine prebellico (seconda guerra mondiale) tra Polonia e Germania.

Sono disponibili dati in una risorsa pubblica? Qualcuno può descrivere i waypoint lungo il confine in termini di città e paesi moderni, o meglio ancora dati di longitudine e latitudine per la frontiera?

Tieni presente che la Polonia aveva anche un confine con la Cecoslovacchia occupata, e credo che sia un'altra cosa da tenere in considerazione (i tedeschi in realtà attaccarono anche da questa direzione). Non posso davvero dirti se dovresti considerare la Cecoslovacchia come parte della Germania (almeno una parte di essa era formalmente unita ad essa sulla base del Trattato di Monaco) o come un altro paese, sebbene occupato, ma questo è ancora qualcosa da essere considerato.
Fantastica nuova risorsa per mappe storiche: http://www.oldmapsonline.org/ È arrivato con una mappa della Polonia del 1922.
@PaulHutton Grazie :) Sembra una bella risorsa.
Sei risposte:
#1
+24
Lennart Regebro
2011-10-12 02:19:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il confine prima della Seconda Guerra Mondiale tra Polonia e Germania è stato definito nel Trattato di Versailles, più specificamente Parte II, Articolo 27, punto 7:

Dal punto sopra definito a un punto fissata sul terreno a circa 2 chilometri ad est di Lorzendorf: la frontiera come sarà fissata conformemente all'articolo 88 del presente Trattato; di lì in direzione nord fino al punto in cui il confine amministrativo di Posnania attraversa il fiume Bartsch: una linea da fissare a terra in uscita dai seguenti luoghi in Polonia: Skorischau, Reichthal, Trembatschau, Kunzendorf, Schleise, Gross Koscl, Schreibersdorf, Rippin , Furstlich-Niefken, Pawelau, Tscheschen, Konradau, Johallnisdorf, Modzenowe, Bogdaj e in Germania: Lorzendorf, Kaulwitz, Glausche, Dalbersdorf, Reesewitz, Stradam, Gross Wartenberg, Kraschen, Neu Mittelwalde, Domaslawitches, Wedelsdorf, Ts di qui il confine amministrativo della Posnania verso nordovest fino al punto in cui taglia la ferrovia Rawitsch-Herrnstadt; di qui fino al punto in cui il confine amministrativo di Posnania taglia la strada Reisen-Tschirnau: linea da fissare al suolo che passa ad ovest di Triebusch e Gabel e ad est di Saborwitz; di qui il confine amministrativo della Posnania fino alla sua congiunzione con il confine amministrativo orientale del Kreis di Fraustadt; di là in direzione nord-ovest fino a un punto da scegliere sulla strada tra i villaggi di Unruhstadt e Kopnitz: una linea da fissare al suolo che passa a ovest di Geyersdorf, Brenno, Fehlen, Altkloster, Klebel e ad est di Ulbersdorf, Buchwald, Ilgen, Weine, Lupitze, Schwenten: di là in direzione nord fino al punto più settentrionale del lago Chlop: linea da fissare a terra seguendo la linea mediana dei laghi; la città e la stazione di Bentschen (compreso lo svincolo delle linee Schwiebus-Bentschen e Zullichau-Bentschen) rimanendo invece in territorio polacco; di là in direzione nord-est verso il punto di congiunzione dei confini del Kreise di Schwerin, Birnbaum e Meseritz: una linea da fissare al suolo che passa ad est di Betsche; di là in direzione nord il confine che separa il Kreise di Schwerin e Birnbaum, quindi in direzione est il confine settentrionale di Posnania fino al punto in cui taglia il fiume Netze; di là a monte fino alla sua confluenza con il Kaddow: il corso del Netze; di là a monte fino a un punto da scegliere a circa 6 chilometri a sud-est di Schneidemuhl: il corso del Kuddow; di là verso nord-est fino al punto più meridionale del rientro del confine settentrionale di Posnania a circa 5 chilometri ad ovest di Stahren: una linea da fissare al suolo in uscita dalla ferrovia SchneidemuhlKonitz in quest'area interamente in territorio tedesco; di là il confine di Posnania verso nord-est fino al punto del saliente fa circa 15 chilometri ad est di Flatow; di là verso nord-est fino al punto in cui il fiume Kamionka incontra il confine meridionale del Kreis di Konitz a circa 3 chilometri a nord-est di Grunau: una linea da fissare a terra che lascia i seguenti luoghi alla Polonia: Jasdrowo, gr. Lutau, Kl. Lutau, Wittkau e in Germania: Gr. Butzig, Cziskowo, Battrow, Bock, Grunau; di là in direzione nord il confine tra il Kreise di Konitz e Schlochau fino al punto in cui questo confine taglia il fiume Brahe; di là fino a un punto al confine della Pomerania 15 chilometri ad est di Rummelsburg: una linea da fissare al suolo in partenza dai seguenti luoghi in Polonia: Konarzin, Kelpin, Adl. Briesen e in Germania: Sampohl, Neuguth, Steinfort, Gr. Peterkau; poi il confine della Pomerania in direzione est fino al suo incrocio con il confine tra il Kreise di Konitz e Schlochau; di là verso nord il confine tra la Pomerania e la Prussia occidentale fino al punto sul fiume Rheda a circa 3 chilometri a nord-ovest di Gohra dove quel fiume è unito da un affluente da nord-ovest; di lì fino a un punto da scegliere nell'ansa del fiume Piasnitz a circa 1 chilometro e mezzo a nord-ovest di Warschkau: una linea da fissare al suolo; di là questo fiume a valle, poi la linea mediana del lago Zarnowitz, poi il vecchio confine della Prussia occidentale fino al Mar Baltico.

Rif: http: //avalon.law.yale .edu / imt / partii.asp # art27

Come vedi il confine è definito solo approssimativamente con una precisione di circa un km circa, ma dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte degli esercizi di mappatura. Un'altra buona risorsa è Wikipedia, che segnala anche una piccola modifica nel 1921.

Bella, ampia risposta lì. Wow.
@lennart-regebro Grazie. Proprio quello che stavo cercando :)
Sarebbe bello vederlo su una mappa.
I confini della Polonia sono cambiati in seguito: hanno avuto una guerra con la Russia che hanno vinto, che avrebbe potuto conquistare il territorio. Nel 1938 presero anche un po 'di Cecoslovacchia e nello stesso anno ebbero una disputa sul confine con la Lituania che cambiò il confine.
Sì, ma è stato espressamente richiesto il confine con la Germania.
Tieni presente che in realtà c'erano due confini tra Polonia e Germania. La Prussia orientale era un'exclave e aveva il proprio confine con la Polonia e la Lituania. Questa regione si estendeva dalla Lituania a Danzica. A quanto pare, il confine meridionale non è mai stato ben definito. https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/54/Poland_%26_The_New_Baltic_States.jpg
Destra. Sebbene nel Trattato di Versailles la Prussia orientale sia trattata come distinta dalla Germania, in senso geografico. Quindi i confini della Germania sono definiti nell'articolo 27 e quelli della Prussia orientale nell'articolo 28. Quindi non mi sono preoccupato di citare l'articolo 28.
#2
+9
Nikita Barsukov
2011-10-12 12:38:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I confini tra le due guerre della Polonia possono essere trovati su wikipedia:

Poland between 1920 and 1939

La mappa nella risposta di canadiancreed è una mappa della Polonia tra i trattati di Brest-Litovsk e Versalles nel 1918 ( trattati che terminano la prima guerra mondiale) e trattato di Riga nel 1920 (trattato dopo la guerra tra Russia sovietica e Polonia). I polacchi riuscirono a sconfiggere i soviet nel 1920 (vedi Battaglia di Varsavia, o miracolo alla Vistola) e ampliarono il loro territorio con quelle che ora sono l'Ucraina occidentale e la Bielorussia occidentale.

Maggiori informazioni su tutto il casino su wiki: http://en.wikipedia.org/wiki/History_of_Poland_(1918–1939)

#3
+7
canadiancreed
2011-10-12 02:07:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sfortunatamente non ho una risorsa che avrebbe latitudine / longitudine per i confini polacchi prima della seconda guerra mondiale, ma ho trovato una mappa dettagliata che mostra più città che potrebbero aiutare a mappare le loro posizioni attuali. È per la Polonia e i Paesi Baltici, ma sembra avere dettagli decenti lungo il confine polacco / tedesco. Fammi sapere se questo aiuta.

enter image description here

Grazie @canadiancreed. Questa è una risorsa utile e la userò sicuramente.
#4
+1
ljs
2016-03-22 00:45:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'era una buona mappa del National Geographic pubblicata nel 1958 che segnava chiaramente il confine prebellico tra Germania e Polonia, così come una pubblicata nel 1944: http://shop.nationalgeographic.com/ngs/product/maps / wall-maps / classic-maps / 1938-39-germany-and-its-approach-map? npd&npd&; http://games.maps.com/map.aspx?pid=15851

I collegamenti sono scaduti dal 2019
#5
+1
Bregalad
2017-07-06 20:23:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dichiarazione di non responsabilità: c'erano due confini, uno con la Prussia orientale e uno con la Germania vera e propria. Descriverò il confine tra la Polonia e la Prussia orientale che va dalla Lituania a ovest verso Dantzig; poi descriverò il confine tra la Polonia e la Germania continentale che va verso sud da Dantzig fino alla Cecoslovacchia. Le mie fonti sono mappe tedesche pubblicate tra il 1926 e il 1944, disponibili su http://www.oldmapsonline.org e sul sito web di Günter Mielczarek. Sfortunatamente le mappe pubblicate durante la guerra hanno declassato e in alcuni casi persino rimosso il confine, quindi è più difficile da individuare - in alcuni casi tali mappe tardive sono purtroppo le uniche disponibili; quindi dobbiamo occuparcene.

Cerco di usare sia nomi tedeschi che polacchi quando si nomina un luogo, usando sempre prima il nome polacco moderno, poi un simbolo "/" seguito dal nome tedesco. A volte i nazisti cambiavano toponimi che suonavano troppo slavi, in alcuni casi potevo usare nomi di luogo nazisti per errore, dato che non riesco a cercare la storia di ogni singolo villaggio. Se ciò accade, mi scuso in anticipo per non utilizzare il nome tedesco "corretto" (originale). Molti nomi di luogo polacchi sono stati modificati o anche la loro ortografia è stata modificata, cerco di usare i nomi polacchi moderni in tutti i casi. Nei casi in cui il nome tedesco è estremamente simile al nome polacco (come se solo l'ortografia fosse cambiata per riflettere la stessa pronuncia) ho lasciato fuori i nomi tedeschi.

Il confine è cambiato più volte "tra le guerre mondiali" , in particolare, l'Alta Slesia rimase completamente tedesca fino a relativamente tardi. Naturalmente li descriviamo una volta che si sono stabilizzati.

Uso le seguenti abbreviazioni:

  • (D) menas un luogo faceva parte della Germania tra il 1925 e il 1939
  • (P) significa che un luogo faceva parte della Polonia tra il 1925 e il 1939
  • woj . = Voivodato, la divisione amministrativa di 1 ° livello della Polonia moderna
  • pow. = Powiat, la divisione amministrativa di 2 ° livello della Polonia moderna, ogni voivodato è diviso in media in una dozzina di poteri
  • gmn. = Gmina, la divisione amministrativa di 3 ° livello della Polonia moderna, equivalente a un comune. Nelle zone rurali non è raro avere una dozzina di posti nella stessa Gmina per scopi amministrativi.

Quando parlo di un confine "moderno" o "contemporaneo" questo significa 2017. Unforutnately gmn . e pow. i confini sono stati soggetti a continui cambiamenti e sono ancora soggetti a ulteriori modifiche, quindi cerco di descrivere il confine nel miglior modo possibile, ricorrendo all'equivalente con il confine moderno solo per aiutare. In alcuni casi (grandi città), un gmina è anche un powiat; nel nostro caso solo questo è fonte di confusione in Slesia dove il confine è passato attraverso aree urbane.

Quando parlo di "confine" senza specificare, mi riferisco sempre implicitamente al confine tra Germania e Polonia tra 1925 e 1939. A volte questo confine coincide con il woj moderno. confini, a volte solo con il potere moderno. o gmn. confini, e talvolta senza alcun confine amministrativo. Questo perché la maggior parte dei gminas in Polonia sono stati fusi per formare Gminas più grandi fino a dozzine di villaggi, facendo disperdere molti confini. Anche se in alcuni casi non sono scomparsi, il confine moderno di gmina non sempre corrisponde a quelli vecchi.

Ci sono stati alcuni grandi cambiamenti in alcuni punti, quando c'erano così tanti cambiamenti che l'area è difficile per riconciliarlo lo cito. In alcuni casi interi villaggi furono distrutti e non ricostruiti, in altri casi furono costruiti nuovi luoghi che all'epoca non esistevano affatto. Questo è ancora relativamente raro, fortunatamente, e la maggior parte delle volte il paesaggio è riconoscibile.

Confine tra Prussia orientale e Polonia

Il confine è iniziato presso l'ex tripunto tedesco-Lituania-Polonia, che corrisponde al moderno quadripoint tra voivodato di Varmia-Masuria (D), voivodato di Podlaskie (P), Lituania e l'exclave dell'oblast di Kaliningrad dalla Russia (D). Il confine seguiva principalmente il confine moderno tra il voivodato di Varmia-Masuria e il voivodato di Podlaskie. L'unica differenza sembra essere Bogusze (P), oggi nel voivodato di Varmia-Masuria.

Dopo aver raggiunto il moderno tripunto tra i voivodati di Varmia-Masuria, Mazovian e Podlaskie, il confine è proseguito lungo il moderno woj. confine tra Mazovia (P) e Warmia-Masuria (D); ma con qualche altra modifica. I 3 villaggi di Dabrowy (P), Dabrowy-Dzialy (P) e Antonia (P) si trovano oggi nel voivodato di Varmia-Masuria. Il confine a sud del villaggio di Wujaki / Wujaken (D) era diritto e non aveva quest'area extra che ha oggi. Quando si univa al fiume Omulew, il confine non svoltava a nord per seguire il fiume come fa oggi, ma attraversava direttamente il fiume, significando i villaggi di Mącice (D), Ścienciel (D), Kolonia Ścienciel (D) e Opaleniec ( D) facevano parte della Germania, anche se oggi fanno parte del voivodato di Mazovia. Il confine seguiva quindi il fiume Orzyc.

Vicino al villaggio di Szczepkowo-Giewarty, il confine lasciava il fiume verso nord, andando credo nel mezzo di questo villaggio. Ha continuato ad ovest, seguendo il gmn settentrionale contemporaneo. confine di Janowiec Kościelny. I villaggi di Zabłocie Kanigowskie / Winrichsrode, Safronka / Safronken, Wiłunie, Powierz, Grabowo Leśne e Napierki / Wetzhausen (D), che oggi fanno parte di questa gmina, facevano parte della Germania. Dopo Napierki l'ex confine segue il moderno pow. confine tra Działdowski (P) e Nidzicki (D) powiats, fino a quando non andava tra Gołębiewo / Taubendorf (D) e Wilamowo / Wilmsdorf (P). A questo punto, il confine ha lasciato il potere moderno. confine e andò a nord-ovest.

Il confine andava tra Sławkowo (D) e Kramarzewo (P), poi a nord di Uzdowo (P), fino a raggiungere il fiume Wel, e circondava il villaggio di Wądzyn / Wansen (D). Il confine si ricongiungeva al moderno pow. confine tra Ostródziki (D) e Działdowski (P) powiats, tra Groszki (P) e Odmy (D). Il confine è continuato tra i moderni pow. confine tra Ostródziki e Iławski powiats, tra Elgnowo / Elgenau (D) e Guttowo (P). Il confine seguiva un fiume che sembra essere senza nome. Andava tra Gierłoż (D) e Gierłoż Polska (P) (da cui il nome!). Il confine ha lasciato il potere moderno. confine e seguì il fiume Drwęca verso sud e passò appena a nord di Rodzone (P).

Il confine lasciò il fiume e passò appena a nord di Pustki (P), e seguì il moderno pow. confine tra pow. Nowomiejski (P) e pow. Iławski (D). Confinava con il lago di Radomno, lasciandolo interamente in Polonia. Il confine coincide con il moderno pow. confine fino al punto in cui il fiume Osa sfocia nel lago Osa. A quel punto va appena ad est di Czachówki / Schackenhof (P) e passa tra Biskupiec / Bischofweder (D) e Fitowo (P).

Il confine seguì il fiume per un po ', e alla fine ebbe un forma strana, seguendo il gmn. confine tra Podlasek (D) e Babalice (P) gminas, poi gmn. confine tra Podlasek (D) e Osówko (P). Il confine è andato poi tra Wałdowo (D) e Wielka Tymawia (P). Krzywa (P) era in Polonia e il lago di Goryń in Germania. Il confine finalmente ricongiunse al mondo moderno. confine tra voivodati di Varmia-Masuria e Pomerania.

Dopo di che ha raggiunto il woj moderno. tripoint tra i voivodati Kuyavian-Pomeranian, Pomeranian e Warmian-Masurian. Il confine ha continuato a seguire il woj contemporaneo. confine tra Kuyavia-Pomerania (P) e Pomerania (D) fino alla Vistola, ha poi seguito la Vistola, fino a dove il villaggio di Biała Góra / Weissenberg (D) si trovava sul fianco destro. Appena ad ovest di Biała Góra / Weissenberg, c'era il tripunto tra Germania, Polonia e città-stato di Danzica / Danzica, che corrispondeva al giunto tra i fiumi Vistola e Nogat. A questo punto i confini Germania / Polonia si fermarono, poiché la Germania confinava con la città libera di Danzica / Danzica. (Il confine tra la città libera di Danzica / Danzica e la Germania seguiva semplicemente il fiume Nogat fino al mare.)

Il confine tra la Germania continentale e la Polonia

Il confine iniziava nel Mar Baltico ad ovest del villaggio Dębki / Dembeck (P). Ha seguito il fiume Piaśnica, e ha seguito la riva del lago Źarnowiec, lasciandolo in Polonia. Il villaggio Nadole (P) era quasi un'exclave polacca: la strada che portava a questo villaggio da nord, sulla riva del lago, era in Polonia, ma il campo immediatamente a ovest della strada era già in Germania. (Guardando una mappa moderna, sembra che questa strada abbia smesso di esistere da allora - o sia diventata un semplice sentiero). Il villaggio di Czymanowo / Rauchensdorf (D) era in Germania, ma l'intera riva del lago era in Polonia. A quanto pare il confine è stato creato in modo che fosse possibile raggiungere Nadole anche da sud senza lasciare la Polonia, essendo la strada stessa il confine. Oggi è stata realizzata una centrale elettrica, la strada non esiste più perché l'acqua è salita e la zona è cambiata così tanto che è difficile dire esattamente dove fosse il confine.

Il confine ha continuato a seguire il fiume Piaśnica, corrispondente al confine moderno tra pow. Pucki e pow. Wejherowski, tra Tyłowo / Tillau (P) e Opalino / Oppalin (D). Il confine passava appena a sud di Warszkowo / Warschkau (P), Kniewo / Kniewenbruch (D) era in Germania. A questo punto la mappa è molto illeggibile e il confine poco chiaro, ma la mia comprensione è che il confine seguiva il fiume Reda, tagliando in due la frazione di Zamostne / Überbück. A quel punto ha seguito il moderno gmn. confine tra Gniewino (D) e Luzino (P) gminas per un breve tratto, seguendo il Reda, ma deviando verso un fiume minore, lasciando poi l'attuale gmn. confine per passare tra Zelewo / Seelau (P) e Zielnowo / Sellnow (D). Il confine andava diritto a sud passando tra Strzebielino / Strebielin (P) e il grande / piccolo Bożepole / Boschpol (entrambi in D). Il confine passava appena ad est di Paraszyno (D) seguendo uno schema vicino al moderno gmn. confine, e sul suo sud ha raggiunto il fiume Łęba fino a un po 'a sud di Osiek (D), quindi svoltato direttamente a ovest, passando a nord di Tłuczewo (P). Il confine andava poi a nord tra Osiek (D) e Kętrzyno / Kantschin (P), e poi di nuovo a sud tra Kętrzyno (P) e Dzięcielec / Spechtshagen (D), seguendo il moderno gmn. confine. Il confine ha seguito il moderno pow. confine tra powiat Lęborski (D) e powiat Wejherowski (P) verso sud-ovest.

Quando si passa vicino a Kamienicki Młyn / Kaminizamühl (P) il confine prosegue verso est lungo il moderno pow. confine tra Lęborski (D) e Kartuski (P) powiats, passando per 2 laghi e seguendo il fiume Bukowina, ha continuato a seguire questo confine verso sud dopo aver lasciato il fiume, lasciando Siemirowice / Schimmerwitz (D) in Germania.

A nord di Smolnicki (P), il confine seguiva il moderno pow. confine tra Bytowski (D) e Kartuski (P) powiats. Il confine lascia il potere moderno. confine per seguire il fiume Obrowa, passando tra Bawernica (P) e Nowa Wieś (D), e tra Baranowo (D) e Chośnica (P). Il confine andava a sud e si ricongiungeva al fiume Słupia, e attraversava il lago Żukowski / Treuenfelder See. Va tra il villaggio di Żukowko / Treuenfeld (D) e Jamno (P). Ha continuato tra Gołczewo / Golzau (P) e Jeleńcz / Hirschfelde (D), tagliando a metà il lago Stropno.

Il confine ha seguito la sponda occidentale del lago Glinow per la metà nord, quindi è andato dritto verso est attraverso il lago, rendendo il lago settentrionale polacco ed è metà tedesco meridionale; è andato tra Półczno / Kniprode (D), Nakla / Nackel (P); Il confine passava a ovest di Skwierawy (P).

Il confine seguì poi il moderno pow. confine tra Bytowski (D) e Kościerski (P) powiats, e poi il pow. confine tra Bytowkski (D) e Chojnicki (P) powiats, lasciando Sominy (D) in Germania e sia i laghi grandi che quelli piccoli Sominy sono divisi tra i due paesi.

Il confine andava a ovest, passando a nord di Prądzonka che era in Polonia, tagliando in due il "laghetto" (confine moderno tra gmina Studzienice e Lipnica). Ha poi seguito il confine tra gmina Lipnica (Polonia) e Tuchomie (Germania), e ha continuato a seguire il confine di gmn. Lipnica, passando per il lago Kamieniczno, poi a nord di Łąkie / Lonken. A sud-ovest di Piaszczyna / Reinwasser, il confine continua lungo il moderno pow. confine tra Bytowski (D) e Chojnicki (P) powiats; e poi il tra Człuchowski (D) e Chojnicki (P) powiats, passando tra Garbek / Neuhof (D) e Życe / Sichts (P), e poi passando appena ad ovest di Konarzyny (P), poi tra Nieżywięc / Niesewanz (D) e Topole (P).

Il confine ha poi seguito il moderno woj. confine tra i voivodati della Pomerania occidentale (D) e della Grande Polonia (P). Ha seguito il fiume Łobżonka, lasciando infine il woj. boder per seguire il pow. confine tra Pilski (P) e Złotowski (D) powiats; passando appena ad est di Ronda / Ruden (D).

Ha lasciato questo confine quando ci si avvicinava al villaggio di Maryniec (P), il confine andava a nord dell'attuale confine, passando appena a sud dei laghi Głubczyn / Steinauer ( D); poi il confine passava proprio sulla sponda orientale del lago Wapień, ma attraversava il lago e si ricongiungeva al moderno pow. confine. Il confine attraversava anche un piccolo lago a nord del Lago Nero (a nord di Jeziorki / Stüsselsdorf (P)) che sembra essere scomparso da allora.

Il confine seguiva il moderno gmn. confine tra Piła e Kaczory gminas e ha raggiunto il fiume Giwda, è passato appena a nord di Ujście (P), quindi ha seguito il fiume Noteć / Netze. Il confine passava appena ad est di Czarnków / Scharnkau (P), e poi appena a nord di Wieleń / Filehne (P), passava tra Krzyż / Kreuz (D) e Drawsko / Dratzig (P), a quel punto lasciava il Noteć / Netze e ha seguito un canale che sembra non esistere più, tagliando a metà il villaggio di Chełst / Neuteich (Chełst ovest (D) e Chełst est (P)), e passato a ovest di Kamiennik / Kaminchen (P). A sud del quale, il confine segue il moderno woj. confine tra Lubusz e la Grande Polonia.

I 3 villaggi di Stoki, Świechocin e Silna (P) facevano già parte della Polonia, anche se oggi si trovano nel voivodato di Lubusz, il confine si ricongiunge con il moderno woj. confine appena ad ovest di Silna (P). Il villaggio di Nowa Wieś / Schloss Neudorf (D) faceva parte della Germania, anche se oggi fa parte del voivodato della Grande Polonia (il confine circondava il villaggio in una forma quadrata). (Il suo villaggio gemello di nowa Wieś Zbąska / Neudorf (P) faceva già parte della Polonia).

Il villaggio di Wialka Wieś / Grossdorf (D) faceva parte della Germania, anche se oggi fa parte del Voivodato della Grande Polonia. Il gruppo di tre villaggi di Świętno, Rudno e Wilcze (D) facevano parte della Germania, anche se oggi fanno parte del voivodato della Grande Polonia.

Il confine segue quindi il woj. confine tra Lubusz e la Grande Polonia, e poi il woj. confine tra Bassa Slesia e Grande Polonia.

Il confine passa appena ad ovest di Trzebosz / Triebusch (P), i villaggi di Zaborowice, Parłowice, Giżyn, Czechnów, Sułów Mały (D) facevano parte della Germania anche se oggi fanno parte del voivodato della Grande Polonia.

I villaggi di Niwki Książęce (P), oggi parte del Voivodato della Bassa Slesia, facevano parte della Polonia (il fiume Młyńska Woda era il confine a est di Niwki Kraszowskie / Landeshalt).

Il confine seguiva il woj. confine tra i voivodati di Opole (D) e Łódź (P), eccetto intorno a Praszka (P), dove il fiume Prosna era usato come confine, lasciando una vasta regione di circa 20 villaggi che facevano parte della Polonia nel voivodato di Opole.

Il confine ha seguito il moderno gmn. confine tra Rudniki (P) e Radłów (D) gminas, e si ricongiunse al moderno woj. confine tra Opole (D) e voivodati dell'Alta Slesia (P) a sud-ovest di Bobrowa (P).

Il confine seguiva il fiume Liswarta, lasciando il moderno woj. confine a ovest di Stany (P), proseguendo tra il fiume, sul moderno confine tra i poteri di Lubliniecki (D) e Kłobucki (P).

A sud del villaggio di Kamińsko (P), il confine lasciava il fiume e passato a sud di Zborowiskie / Ostenwalde (D), poi tra Ciasna / Teichwalde (D) e Glinica / Glinitz (P), quindi a ovest di Łagiewniki Wielkie / Gros Lagiewnik (P) e ad est di Skrzydłowice / Flügeldorf (D), quindi a ovest di Pawonków / Pawonkau (P). Rientrava nel mondo moderno. confine ad ovest di Koszwice.

Il confine ha poi seguito il moderno pow. confine tra Targnogórski (D) e Lubliniecki (P) powiats, quindi ha seguito per un po 'il fiume Mała Panew, fino a raggiungere Mikołeska (P), dove il confine passava ad ovest del villaggio. Il confine passava tra Boruszowice (P) e Hanusek (D), tra Kopanina (D) e Rybna (P), a est di Laryszów / Larischhof (D), tra Ptakowice / Ptakowitz (D) e Repty Stare / Alt Repten (P) . Ha passato la shouth di Nowy Radzionków / Neu Radzionkau (P) seguendo il fiume Szarlejka, poi ha girato tutto intorno alla città di Bytom / Beuthen (D), lasciando i villaggi suburbani entiere in Polonia. Ha poi seguito il fiume Bytomka, passando tra Bobrek (D) e Orzegów (P). Rudzka Kuźnica / Ruda Hammer (P) faceva parte della Polonia anche se si trova sul lato tedesco del fiume, l'ex confine dopo la moderna gmn. confine tra Ruda e Zaborze.

Il confine andò quindi a ovest seguendo il fiume Czarnawka, a nord di Pawłów / Paulsdorf (P), seguì il moderno confine di Makoszowy a sud-ovest, quindi seguì i binari del treno a nord-ovest ( lasciando il complesso industriale qui in Germania), poi ha seguito di nuovo il fiume Czarnawka. Quando questo fiume si unisce alla Kłodnica, si dirigeva verso sud dove oggi c'è una strada molto complessa che costeggia e segue la strada "Graniczna", opportunamente denominata, seguendo la moderna pow. confine tra Gliwicki (P) e Gliwice (D) powiats.

Il confine andava appena ad ovest di Krywałd (P), e passava a nord-ovest di Wilcza (P), per poi ricongiungersi al moderno pow. confine tra Rybnik (P) e Gliwicki (D) powiats. A questo punto è stato creato un lago che non esisteva quindi è difficile confrontare topoli moderni e precedenti, a quanto pare alcuni villaggi sono stati allagati! Il confine passava a nord di Zwonowice (P) e seguiva il moderno pow. confine tra Raciborski (D) e Lyski (P) gminas, è passato tra Bogunice (P) e Górki / Waldeck (D), e ha continuato a seguire questo confine powiat verso sud.

Il confine segue quindi il gmn moderno. confine tra Racibórz e Kornowac gminas verso sud-ovest, e ha lasciato questo confine per passare appena a nord di Dębicz / Dembitsch (P), poi ha seguito l'Ulga a sud (allora non era canalizzato quindi ha fatto molte curve, oggi il canale è rettilineo). Alla fine il confine si unì al fiume Odra. Il confine segue l'Odra in direzione sud-est fino all'ex tripunto cecoslovacco / tedesco / polacco, che si trovava appena ad est di Olza / Olsau (P). Oggi questo è il tripunto tra powiat wodzisławski, powiat Raciborski e Repubblica Ceca.

Riepilogo

Per le persone più familiari con le divisioni polacche moderne, ecco un elenco delle aree della Polonia moderna che erano parte della Germania nel 1925-1939, utilizzando le moderne divisioni di confine (come per il 2017), in senso antiorario:

  • Voivodato di Varmia-Masuria:

    • Powiat Olsztyński, Ostródzki, Kętrzeński, Bartoszycki, Piłski, Giżycki, Elbląski, Mrągowski, Braniewski, Lidzbarski, Olecki, Gołdapski, Węgorzewski: tutti
    • Powiat Ełck
    • Powiat Szczycieński: tutti tranne Dąbrowy, Dąbrowy-Działy, Antiona e una piccola area disabitata a sud di Wujaki
    • Powiat Nidzicki: tutti tranne una parte nel sud (parti di Janowo e Janowiec Kościelny gminas)
    • Powiat Działdowski: 1/4 nord-orientale
    • Powiat Nowomiejski: 1/4 settentrionale
    • Powiat Iławski: tutti tranne la regione a sud-ovest intorno a Lubawa
  • Voivodato della Mazovia:

    • Powiat Przasnyski: una piccola area a nord di gmina Chorzele: Mącice, Scienciel, Kolonia Scienciel, Opaleniec
  • Voivodato pomeariano:

    • Powiat Kwidzyński, Sztumski, Lęborski, Słupski, Człuchowski: ** Tutti
    • Powiat Malborski: 1/3 orientale (a est del fiume Nogat)
    • Powiat Pucki: 1/4 orientale (a est del fiume Piaśnica)
    • Powiat Wejherowski: metà nord-occidentale
    • Powiat Bytówski tranne una striscia di terra tra Bawernica e Skierawy, tranne gmina Lipnica nel sud
    • Gran parte di questo voivodato faceva parte della città libera di Danzica / Danzica (non solo la città stessa ma anche campagne circostanti), non faceva veramente parte della Germania, ma era comunque uno stato prevalentemente tedesco.
  • Voivodato della Pomerania occidentale: Entiere voivodato

  • Voivodato della Grande Polonia:

    • Powiat Złotowski tranne il villaggio di Maryniec
    • Powiat Piłski: 1/4 nordoccidentale (a ovest del fiume Gwada), compresa la capitale Piła stessa. Anche solo un piccolo boccone del lago Wupień (proprio vicino a Maryniec)
    • Powiat Czarnkowsko-Trzcianecki: metà settentrionale (a nord del fiume Gwada); Una striscia di terra che comprende la metà occidentale di Chełst, Pełcua e Kawczyn.
    • Powiat Nowotomyski: Nowa Wieś (in gmina Zbąszyń)
    • Powiat Wolsztyński: Wilcze, Rudno, Świętno (Southern 1 / 4 di gmina Wolsztyn)
    • Powiat Rawicki: a sud-ovest di gmina Bojanowo
  • Voivodato di Lubusz: tutto tranne 3 villaggi di Stoki, Świechocin e Silna (in powiat Międzyrzecki)

  • Voivodato di Wrocław: tutti tranne il villaggio di Niwki Książęce (in powiat Oleśnicki)

    • Come nota a margine, vorrei sottolineare che la regione di Bogatynia è l'unico ex territorio tedesco della Polonia che non era la Prussia, ma la Sassonia.
  • Voivodato di Opole: tutti tranne 1/4 nord di Powiat Oleski, regione di Praszka. (circa 20 villaggi)

  • Voivodato dell'Alta Slesia:

    • Powiat Lubliniecki: Nord-est 1 / 3 del potere
    • Powiat Tarnogórski: metà occidentale del potere
    • Città-potere di Gliwice e Zabrze: tutti
    • Città-potere di Bytom: per lo più tranne una striscia di terra a sud
    • Powiat Gliwicki: tutti tranne la parte sud-orientale
    • Powiat Raciborski: la maggior parte del powiat tranne la regione di Dębicz a est
#6
  0
Tom Au
2011-10-17 19:18:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per comprendere il confine prebellico polacco-tedesco, vale la pena notare che sei (o cinque e mezzo) province furono prese dalla Germania e cedute alla Polonia dopo la guerra.

Queste province includevano la Slesia, Opole, Bassa Slesia e Lubuscz a ovest. Cioè, i loro confini ORIENTALI avevano formato il confine tedesco-polacco prima della guerra (come parte della Germania), mentre i loro confini OCCIDENTALI formavano il confine tedesco-polacco dopo la guerra (come parte della Polonia).

Le altre due ex province tedesche erano la Pomerania e la Pomeria occidentale. La Pomerania era la metà meridionale dell'ex Prussia orientale tedesca e il suo confine orientale formava la linea di demarcazione con la Prussia (Germania) a OVEST e la Polonia a est.

LA MAGGIOR PARTE dell'ex Pomerania occidentale apparteneva alla Germania prima della guerra (ad eccezione di un "corridoio polacco" largo 60 miglia fino a Gdynia, per dare a quel paese uno sbocco sul mare). Ora appartiene TUTTO alla Polonia.

Vale la pena aggiungere che queste province appartengono alla Polonia nella sua prima storia (11-13 secolo).
sono stati prelevati dalla Germania e RESTITUITI in Polonia


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...