Domanda:
Cosa è successo a tutte le famiglie romane importanti?
Twan
2014-12-12 14:16:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Che fine hanno fatto le numerose famiglie (patrizie) di Roma?

Come la Gens Julia per esempio.

Non ci sono antenati oggi che riconducano a loro come ad esempio il famoso Famiglia Medici dall'Italia rinascimentale. Non riesco a pensare a nessun "cognome" romano ancora in uso.

Cosa è successo?

Penserei che questa domanda sia troppo ampia se si potesse restringere il campo a una famiglia specifica che sarebbe utile e forse anche una domanda per la genealogia. Ci sono state anche discussioni laggiù che fondamentalmente dicono che probabilmente sei imparentato con qualcuno così lontano in qualche modo se ci provi abbastanza. Conosco personalmente anche qualcuno con un cognome di Julia ..
Forse è una domanda ampia, ma intendo dire se qualcosa ha causato la loro scomparsa dalla storia. Sicuramente la fine dell'Impero Romano d'Occidente non poteva essere la fine di tutte le famiglie? Come la Gens Julia, Junia, Cornelia ecc. O il loro potere è davvero svanito e le loro linee si sono estinte?
Primo, ci sono prove che la gens sia svanita, o è solo un tuo ricordo? In secondo luogo, ci sono altri cognomi sopravvissuti, o è semplicemente naturale che un cognome svanisca dopo mille generazioni / matrimoni misti e lo scioglimento dell'unità politica in cui avevano un significato? Terzo, le gens erano istituzioni all'interno della società / governo romano; una volta che quella società e quel governo fossero scomparsi, che senso avrebbe perpetrare la gens?
Julius è un nome di famiglia esistente nell'Europa moderna. Non ho idea se possano essere ricondotti all'antica Roma, però.
Non a Giulio Cesare. La sua linea si è estinta con sua figlia.
Sette risposte:
#1
+9
Lando-Cornèr
2015-03-01 13:30:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo i documenti storici della famiglia Cornaro / Cornèr di Venezia, hanno la loro terra ancestrale dalla gens Cornelia, attraverso la città di Rimini.

Ecco i link per Wikipedia (versione italiana è più informativo) e The Art of Living Long da Louis Cornaro, William Temple la famiglia può risalire al Medioevo, quindi la famiglia Cornaro / Cornèr potrebbe essere un buon candidato per un'antica famiglia romana sopravvivere al Medioevo dopo l'Impero Romano.

Benvenuto in Histroy SE, un collegamento sarebbe apprezzato poiché wiki sulla famiglia Corner risale solo al 13 ° secolo. Con una fonte questa risposta varrebbe sicuramente di più
sì certo, wikipedia è utile: http: //it.wikipedia.org/wiki/Corner_ (famiglia) e: https: //books.google.se/books? id = JCG3c_31hQkC & pg = PA83 & lpg = PA83 & dq =% 22A + Short + History + Of + The + Cornaro + Family% 22 & source = bl & ots = 04J70elc9s & sig = XDS1Pw2cROh5c0CPKhQ1tJAfFk4 & hl = sv & sa = X & ei = Ogn0VJ73A4uxygOImoCYAQ & ved = 0CDgornQ6AEwAq
Per favore rivedi la tua risposta, sui link (breve sguardo) sembra che queste famiglie siano davvero antiche, ma non possono risalire all'epoca romana. Modificherò la tua risposta aggiungendo questi link, potrebbero portare da qualche parte.
non esitare a modificare ulteriormente la tua risposta se la trovi imprecisa
#2
+7
Mark C. Wallace
2014-12-12 18:38:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La pagina di wikipedia sulla gens rileva che

sebbene sia il concetto di gens che di patriziato siano sopravvissuti fino all'epoca imperiale, entrambi persero gradualmente la maggior parte del loro significato. Negli ultimi secoli dell'Impero d'Occidente, patricius era usato principalmente come un titolo individuale, piuttosto che come una classe a cui apparteneva un'intera famiglia.

La gens originariamente aveva una funzione di governo, poi quella la funzione di governo fu assorbita nel governo romano. Dopo il periodo imperiale, le funzioni non erano più rilevanti. Non c'era motivo di mantenere il lignaggio e le "famiglie importanti" si riprodussero nuovamente nella popolazione generale.

Per quanto riguarda i cognomi latini, non ho dati sulla distribuzione dei cognomi, quindi ho non so se i cognomi latini siano sottorappresentati. Se dovessi azzardare un'ipotesi, sospetto che dopo la caduta di Roma il prestigio di un cognome latino sia svanito, e mi aspetterei che oggi i cognomi latini siano probabilmente simili ad altri cognomi etnici in distribuzione - ma questa è solo un'ipotesi e Non ho dati per testarlo.

Aggiornamento: anche quando Roma controllava l'Europa, solo una minoranza della popolazione avrebbe avuto un nomen . Non posso citare una fonte, ma credo che la maggior parte dei nomen provenissero dalle tribù urbane, e quindi non sarebbero stati "notevoli". Il governatore di una provincia e il suo staff avevano probabilmente un nome patrizio; gli abitanti della provincia probabilmente no. Ancora una volta, un'ipotesi, ma sarei sorpreso di trovare cognomi derivati ​​da nomen altrove dall'Italia, Bisanzio e forse Spagna / Portogallo.

La ringrazio per la risposta. Sai perché al giorno d'oggi non ci sono quasi cognomi latini?
Va bene, grazie per aver risposto. Ho trovato strano che ci sia così poco latino nei nomi moderni (citazione necessaria). Mentre Roma ha controllato per secoli gran parte del mondo conosciuto.
Cosa intendi dicendo che le famiglie importanti "sono tornate nella popolazione generale"? Trovo difficile immaginare figlie di consoli e pretori che si sposano in famiglie di droghieri.
@Felix Goldberg: Questo forse parla più della tua mancanza di immaginazione che altro. Si consideri ad esempio la pratica, durante l'ultimo secolo o giù di lì, degli aristocratici europei impoveriti che sposano ricchi cittadini comuni. O la moglie dell'attuale seconda in fila al trono britannico.
@jamesqf Grazie per il complimento. Più precisamente, forse ti interesserebbe notare che ho obiettato alla nozione di "" bre [e] d [ing] back into the * general * populace "(enfasi mia). I tuoi esempi di nouveaux riches che raccolgono il matrimonio le alleanze con i poveri signorili sono di tipo opposto: in questo caso sono i ricchi nuovi arrivati ​​che si stanno fondendo essenzialmente con la vecchia aristocrazia, "ringiovanendola" nel processo. La storia romana è ovviamente piena di questo, ma questo non è ciò che Mark affermato a tutti.
#3
+7
Oldcat
2014-12-13 00:15:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il problema principale nel sostenere una "linea" è che senza la medicina moderna, una frazione decente di matrimoni non si tradurrà in figli. Questo mette fine a quella gens proprio lì.

Se hai figli, potrebbero morire prima di raggiungere l'età per sposarsi. Nei tempi antichi, la mortalità infantile era alta, qualcosa nel range del 30-50%. Le famiglie ricche potrebbero fare un po 'meglio, ma non molto.

Avere un gusto per le famiglie numerose aiuta le probabilità. Tuttavia, i ricchi romani nella Repubblica di solito si limitavano a 1 o 2 figli, al fine di non dividere la proprietà in modo che il figlio potesse avere abbastanza ricchezza per la politica. Questo poneva la loro gens nella categoria "rischiosa".

Un ulteriore rischio per le famiglie potenti e influenti era rappresentato dalle proscrizioni e dall'omicidio politico durante le guerre civili e l'era imperiale sotto imperatori paranoici. Intere famiglie potevano e furono spazzate via in quel modo.

Le famiglie romane non durarono a lungo. Giulio Cesare morì con Cesare. La linea del suo nipote adottivo si è conclusa con lui. L'ultima persona conosciuta con anche un collegamento di sangue remoto con Augusto era l'imperatore Nerone.

#4
+5
Felix Goldberg
2015-01-23 22:17:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In sostanza, si sono esauriti e sono stati sostituiti da nuove famiglie che in alcuni casi hanno innestato gratuitamente vecchi nomi illustri nei loro. Questo processo ha avuto luogo diverse volte.

Ad esempio, secondo una stima, nel 69 EV solo il 2% dei senatori aveva origini patrizie repubblicane. E questo era prima del grande afflusso di provinciali nell'aristocrazia.

Un'altra cosa da tenere a mente è che secondo il diritto romano un nuovo cittadino (un liberto o uno straniero) prendeva il nomen del romano che aveva patrocinato la sua concessione. Quindi, ad esempio, praticamente tutti i gallo-romani si chiamavano Julius Somethingus.

E infine, i cognomi moderni non hanno praticamente nulla a che fare con tutto questo.

Questa statistica implica che le famiglie patrizie repubblicane si fossero estinte o semplicemente che l'appartenenza al Senato si fosse allontanata dall'élite repubblicana?
AiliowjfibCMT è morto.
#5
+2
Tyler Durden
2014-12-12 22:00:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nel corso dei secoli le gens latine originali furono diluite. Anche in epoca tardo romana tali nomi non erano comuni.

In molti casi le famiglie latine si sposarono con le famiglie dei capi dei barbari e il loro nome fu perso come cognome. I nomi latini tendono a persistere come nomi, tuttavia, indicando la continuazione del loro patrimonio culturale. Ad esempio, i nomi Julius / Julia e Cornelius / Cornelia sono nomi latini comuni nelle famiglie di tutti i giorni.

I cognomi latini sono sopravvissuti sporadicamente. Ad esempio, c'è un ragazzo negli Stati Uniti con il cognome di Chrysogonus , una delle gens della Corniola. È possibile che molti vecchi nomi latini esistano in forma mutata. Ad esempio, il nome italiano comune della classe superiore, Schiapelli , potrebbe essere derivato da Scipione , un'altra gens della Corniola. A causa dell'uso di dialetti e lingue diverse in Italia i nomi antichi hanno subito in alcuni casi notevoli alterazioni.

Dubito che Cornelio Crisogono abbia formato una lunga fila fino ai giorni nostri, poiché era uno schiavo liberato di Silla e abbastanza rapidamente messo a morte per corruzione. Questi sono quasi certamente nomi ripresi da personaggi molto più tardi piuttosto che un legame di sangue.
Bene, c'erano molte persone chiamate Chrysogonus, anche se ciò potrebbe essere dovuto ai greci con quel nome, o ai discendenti del Cornellian Chrysogonus, è difficile da sapere.
@Oldcat Chrysogonus non è stato giustiziato, almeno non esiste una fonte antica che lo affermi.
#6
  0
Eric Lund
2017-10-25 22:15:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I discendenti di quelle famiglie sono ancora qui con nomi diversi. Penso che tutti concorderanno sul fatto che c'è stato un grande cambiamento culturale in Europa durante il declino e poi la caduta dell'impero occidentale, un cambiamento così grande che il latino è morto come lingua parlata.

Con il cambio di posizione culturale per le culture locali, una famiglia potente otterrebbe titoli locali e creerebbe un nuovo regime basato sul dominio locale. Come in Inghilterra, Francia e H.R.E., le persone venivano conosciute per il loro lavoro o per i luoghi in cui vivevano o governavano. I ricchi capi delle grandi casate, ne sono certo, hanno fatto il possibile per mantenere il loro status e come tali sono diventati grandi e grossi bersagli per ogni signore della guerra e capo tribù in cerca di bottino o per legittimare il proprio posto. La guerra è costosa, i bambini all'epoca non così tanti bambini venivano sposati nelle case locali per garantire la pace.

Quindi, per arrivare finalmente al dunque, molte case importanti di oggi come la casa di Asburgo-Lothringen discendono dai patrizi romani, se si può credere ai documenti del Vaticano.

Le fonti migliorerebbero questa risposta.
#7
  0
Seanchaí
2017-10-26 07:48:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A quanto mi risulta, alcune delle importanti famiglie romane occidentali che erano possibili discendenti lineari di queste famiglie migrarono a Costantinopoli e nell'Impero Romano d'Oriente durante la caduta dell'Impero Romano d'Occidente. Altri sono rimasti indietro in altre zone d'Italia.

Quelli che migrarono probabilmente si sposarono tra loro e furono integrati nelle famiglie d'élite dell'Impero Romano d'Oriente, noto anche come Impero Bizantino.

Dopo la caduta di Costantinopoli, i profughi sopravvissuti fuggirono in Italia e altri rimasero come Fanarioti sotto l'Impero Ottomano



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...