Domanda:
Qual era la politica estera della Francia del 1791?
Sorcerer Blob
2011-10-13 19:27:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aver fatto delle ricerche per conto mio ha prodotto risultati scarsi o nulli sulla Francia rivoluzionaria preradicale per quanto riguarda la politica estera.

Sto cercando specificamente argomenti durante la convenzione costituzionale durante l'Assemblea nazionale durante il 1791 di Gli ideali di politica estera della Francia.

downvote: Per favore, dicci perché!
@Sardathrion Perché cosa? Ho posto una domanda precisa con una risposta distinguibile e non soggettiva, quindi non è necessario un voto negativo. Spiegati, per favore. (Mi sono appena reso conto che stai cercando di scoprire perché c'è stato un voto negativo! Eppure, io stesso sono confuso!)
C'è un voto negativo sulla tua domanda (non la mia, ho espresso un voto positivo) quindi ora sembra uno zero. Ero solo curioso di sapere perché chiunque avesse votato contro lo avesse fatto e come avrebbe migliorato la domanda.
Sì, molto confuso. Penso di poterne sapere il motivo e da chi proviene ... Sembra una vendetta personale dopo il disaccordo di ieri
Una vendetta personale su Internet !!! ** MAI ** Non succederebbe.
Certo che no, sarebbe sciocco. Internet è un baluardo della maturità!
"Sto cercando specificamente argomenti durante la convenzione costituzionale durante l'Assemblea nazionale nel 1971 sugli ideali di politica estera della Francia". Vuoi dire che ti riferisci ai periodi dell'Assemblea nazionale, dell'Assemblea nazionale costituente e dell'Assemblea legislativa?
@Squark Mi riferisco all'Assemblea (con molti, molti nomi, National è solo uno di loro) dove nella costituzione è stata costituita nel 1791. Voglio sapere quale fosse la politica estera in quel momento in Francia. La tua risposta qui sotto fa un ottimo lavoro nel rispondere a questo.
@MichaelF Fatto e fatto. Grazie per aver segnalato l'errore!
Tre risposte:
#1
+13
Vanessa
2011-10-13 23:38:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per quanto ne so, le questioni principali nella politica estera francese del periodo erano:

  • Amicizia con gli Stati Uniti, con cui la Francia condivideva un terreno ideologico comune. In particolare, la Dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti, la Costituzione degli Stati Uniti e la Carta dei diritti degli Stati Uniti hanno molto influenzato la Dichiarazione francese dei diritti dell'uomo e del cittadino e la Costituzione francese del 1791
  • Risposta alla Dichiarazione di Pillnitz dall'imperatore del Sacro Romano Impero Leopoldo II e dal re di Prussia Federico Guglielmo II. La dichiarazione minacciava la Francia rivoluzionaria con vaghe rappresaglie se il re Luigi XVI fosse stato danneggiato. Ciò ha causato un forte sentimento anti-austriaco in Francia che alla fine ha portato alla Guerra della Prima Coaltion nel 1792. L'Assemblea Legislativa ha votato per la guerra il 20 aprile (prima del colpo di stato giacobino del 10 agosto).
#2
+6
Sardathrion - against SE abuse
2011-10-13 19:51:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per quanto ricordo, principalmente era per sopravvivere all'assalto del resto d'Europa. La maggior parte della fase iniziale della rivoluzione è stata vista come una questione interna alla Francia, ma parte della propaganda della rivoluzione è stata diffusa all'estero. Tutte le teste coronate d'Europa erano (giustamente) preoccupate per gli eventi in Francia. Quindi, diffondere la rivoluzione è stato visto come un modo per farli preoccupare per i propri paesi invece di attaccare la Francia. C'era sempre il rischio di un intervento dell'Austria (a causa della regina) che alla fine portò alla guerra.

La rivoluzione francese di George Lefebvre, capitolo 11 L'Assemblea costituente e l'Europa ha un'analisi completa delle relazioni estere dell'epoca. Questa sezione di riferimento contiene buone fonti.

Lafayette: Hero of the American Revolution di Gonzague Saint Bris ha un'ampia sezione sul suo ruolo in quel periodo e contiene altre informazioni sul rapporto tra Francia e Stati Uniti.

Il 1791 era molto prima dell'ascesa e della furia di Napoleone in tutta Europa. Il 1791 fu l'anno dell'Assemblea nazionale in cui Louis è ancora vivo, così come Robespierre e Danton. La domanda è incentrata sull'era precedente al "Regno del terrore". Nessun voto negativo, ma solo FYI!
#3
+1
Tom Au
2011-10-13 22:17:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La politica estera della Francia nel 1791-2 fu esemplificata al meglio dal loro nuovo inno nazionale, la marsigliese. Nello specifico, 1) respingere gli invasori, in particolare gli austriaci di casa arrestati e presto deposta la regina Maria Antonietta, e 2) salvaguardare la "rivoluzione" diffondendola ad altri paesi.

Maria Antonietta non è stata ancora deposta. Le domande riguardano il periodo prima della Convention Nazionale
@Squark: Nel 1791, Maria Antonietta era agli arresti domiciliari, l'Assemblea nazionale aveva iniziato a generare fazioni come i giacobini e approvò anche leggi contro l'emigrazione. Gli eventi del 1792 furono effettivamente "incubati" nel 1791, quindi il 1792 è in realtà un giusto indicatore del 1791.
"La Marseillaise" è stato scritto nel 1792 e non è diventato l'inno nazionale fino al 1795.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...