Domanda:
Cosa ha fatto la Chiesa cattolica per promuovere i diritti umani dei non cristiani dal 1500 alla metà del 1900?
apoorv020
2011-12-27 01:26:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Chiarimenti: quando dico Chiesa, intendo chiunque riconosca l'autorità del Papa su di lui. Inoltre, mi riferisco agli sforzi su scala di massa, cioè bolle papali, politiche formali, ecc. Non sono interessato agli sforzi locali su piccola scala avviati da membri di basso rango. Inoltre, gli sforzi con l'obiettivo principale di convertire i non cristiani al cristianesimo non contano.

L'influenza della Chiesa sembra essere stata considerevole all'inizio del 1500, come mostrato dalla Bolla papale Inter Caetera. Al contrario, l'influenza della Chiesa è diminuita nel mondo moderno. Poiché la posizione moderna della Chiesa riguardo ai diritti umani è molto liberale, desidero sapere se la Chiesa ha effettivamente promosso i diritti umani quando ha avuto influenza.

Nello specifico, desidero conoscere gli sforzi per promuovere i diritti umani di:

  • Indigeni non cristiani nelle nazioni colonizzate
  • Schiavi
  • Popolazione indigena in nazioni superate da una popolazione cristiana (es. Stati Uniti, Australia, ecc.)
Buona domanda. In questa (piuttosto comprensibile) epoca di attacchi alla Chiesa, è abbastanza facile sorvolare sulle cose buone che la Chiesa cattolica ha fatto per il mondo. Soprattutto nei paesi storicamente protestanti dove ci sono stati secoli di diffamazione contro la chiesa cattolica.
È * davvero * facile dimostrare il XIX secolo in poi ...
Questa è una domanda piuttosto ampia. Potreste limitare il lasso di tempo?
Due risposte:
#1
+7
cwallenpoole
2012-01-16 22:15:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il problema di fondo con questa domanda è che il Papato non iniziò davvero a produrre un gran numero di encicliche fino a Leone XII a metà del XIX secolo. Prima di allora, sarebbe stata utilizzata la bolla papale, così come le lettere apostoliche, ma Leone XIII ha davvero rivoluzionato la pratica. Consiglio vivamente Papalencyclicals.net per ulteriori fonti.

Un altro problema è che la schiavitù e gli abusi successivi provengono prevalentemente da aree sotto la corona britannica. I francesi avevano perso la maggior parte delle loro proprietà di supervisione entro la metà del XVIII secolo, gli spagnoli e i portoghesi avevano messo fuori legge la maggioranza della schiavitù entro la fine del XVII secolo. Per quanto ne so, l'unico grande coinvolgimento dopo questo fu durante la guerra dell'oppio in Cina (che è ben oltre l'influenza cattolica).

Un terzo problema è la "posizione ufficiale" e gli "sforzi ufficiali" sono spesso lontano dalle reali realizzazioni. La Spagna e il Portogallo misero fuori legge la schiavitù, ma continuò comunque. Del resto, gli Stati Uniti hanno bandito l'importazione di schiavi, ma è continuata fino a quando la schiavitù non è stata abolita.


Schiavitù

È possibile trovare l'elenco completo della cronologia della schiavitù qui. Qualsiasi coinvolgimento del Sacro Romano Imperatore può essere considerato "azione della Chiesa" a seconda del punto di vista, ma anche ancora, non sembra esserci molta azione unilaterale.

  • Riduzione in schiavitù di nativi condannati nel XVI secolo (nota: i due principali attori nella riduzione in schiavitù dei nativi erano i portoghesi e gli spagnoli, entrambi i quali si erano sbarazzati di quelle pratiche entro circa 150 anni (4 generazioni circa ) della condanna)
  • La condanna diretta di tutta la schiavitù si trova qui, ma questo è nel XIX secolo.

I poveri

Per la (metà / fine) del XIX secolo, la Rerum Novarum è senza dubbio il documento più importante della dottrina sociale cattolica dai tempi della Bibbia stessa (in realtà, quando frequentavo la scuola di specializzazione, era considerato il "primo, miglior posto" per imparare le opinioni della Chiesa riguardo alla giustizia sociale). Se ti piace, ci sono almeno una dozzina di encicliche basate su questo, alcune chiamate chiaramente come "Quarant'anni dopo" e "Cento anni dopo", ma sono dall'inizio del XX secolo in poi.

Immediatamente mi viene in mente questo documento sull'elemosina del Concilio di Trento.

Il parroco, quindi, dovrebbe incoraggiare i fedeli ad essere disponibili e ansioso di assistere coloro che devono dipendere dalla carità, e dovrebbe far loro comprendere la grande necessità di fare l'elemosina e di essere veramente e praticamente liberali con i poveri, ricordando loro che nell'ultimo giorno Dio condannerà e consegnerà ai fuochi eterni coloro che hanno omesso e trascurato il dovere dell'elemosina, mentre al contrario loderà e introdurrà nella sua patria celeste coloro che hanno esercitato misericordia verso i poveri.

Poi c'è quella di Clemente XIII " Sull'unità tra i cristiani "

Tra i frutti della giustizia, misericordia al p Il pavimento dovrebbe certamente essere considerato il più importante.

150 anni sono 8 generazioni.
@Anixx Dipende interamente dal tuo metro. Se stai cercando la durata della vita effettiva, che è più vicina a 30 anni / generazione (capita anche che sia il numero se digiti `define: generation` in Google). La mia comprensione è che per gli uomini è effettivamente più vicino a 33 anni e per le donne è più vicino a 29 anni. La generazione biblica aveva 40 anni e il senso moderno della parola è di circa 20 anni (il Gen. X è di almeno 20 anni, ma a volte la Gen Y è citata solo come 10).
#2
+2
Opt
2011-12-27 03:26:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Papa Paolo III ha emesso una bolla papale, il " Sublimus Dei", che vieta la schiavitù dei nativi americani. Tuttavia, va notato che questo era 7 anni dopo , Carlo V di Spagna aveva emesso un decreto simile. Quindi è discutibile quale effetto abbia avuto e se sarebbe stato emesso di fronte all'opposizione di Spagna / Francia / Portogallo.

D'altra parte, la Chiesa cattolica (in particolare i gesuiti) promuoveva spesso i diritti fondamentali delle popolazioni indigene del Sud America (ad esempio i Guarani) contro alcuni commercianti di schiavi spagnoli e portoghesi molto spregiudicati e sfruttatori generali.
@Noldorin, interessante, considerando che i "commercianti di schiavi spagnoli e portoghesi molto privi di scrupoli" erano probabilmente essi stessi membri della Chiesa cattolica muniti di carte.
@coderworks: E qual è il tuo punto? O volevi solo esprimere un po 'di bigottismo antireligioso?
hmm "bigottismo"? più come un'affermazione di un fatto. La storia è il mio giudice. Che ne dici di quelle chiese che si prendono cura di ciò che i loro seguaci in realtà seguono quelle "dichiarazioni" dei leader della chiesa ... altrimenti rischiano di porre fine a dichiarazioni piuttosto superficiali. Un po 'come oggi, quando il Vaticano si rivolge a una popolazione attraverso i discorsi dei Papi e un'altra parte della popolazione attraverso le loro azioni. In questo modo massimizzano la loro partecipazione, immagino? O è un caso di "quando i soldi parlano, tutto il resto cammina" ...


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...