Domanda:
In che modo Israele è stato in grado di costruire un potente esercito entro pochi giorni dalla formazione dello stato?
user806
2012-11-24 13:53:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo Stato di Israele è stato formato il 14 maggio 1948.

Immagino che la prima guerra arabo-israeliana sia scoppiata lo stesso mese dello stesso anno.

Israele ha vinto la guerra in modo decisivo.

La domanda non è "Come hanno vinto la guerra?"

La domanda è: "Come hanno costruito le loro forze armate entro pochi giorni dall'inizio dello Stato di Israele?"

Chi li ha aiutati a costruire il loro esercito così rapidamente?

Dove hanno trovato così rapidamente l'hardware militare?

Proprio come l'India e il Pakistan avevano un esercito il primo giorno della loro esistenza. Nessuno stato esiste senza prima costruire un esercito (tranne quando l'esercito di un altro stato lo assiste per primo). L'esercito in questione era in precedenza l'esercito del governo provinciale (britannico). È diventato l'esercito israeliano una volta che Israele è nato.
@MonsterTruck, L'esercito non sarebbe stato per lo più britannico? Avrei pensato che la Gran Bretagna si sarebbe ritirata insieme al loro esercito.
Secondo Wikipedia, era la coscrizione di massa.
@Russell Gli inglesi se ne andarono ma la Haganah / IDF / Jewish Brigade ecc ... (alcuni dei quali facevano tecnicamente parte dell'esercito britannico prima) no. Sono stati riorganizzati nelle moderne IDF (Israel Defense Forces).
@MonsterTruck, ma come si riempirono di nuovo le brigate quando tutti gli inglesi se ne andarono, o le brigate erano composte principalmente da gente del posto?
@Russell Che hai risposto: coscrizione massiccia. Ma un esercito è più delle persone. L'infrastruttura esisteva già.
-1
Quattro risposte:
#1
+23
Wladimir Palant
2012-11-24 18:41:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il conflitto arabo-israeliano non è iniziato nel 1948, ha una lunga storia ed è stato particolarmente intensificato dopo che il governo britannico ha promesso la Palestina sia ai suoi arabi che agli ebrei popolazione nel corso della prima guerra mondiale. Si presume che il primo conflitto armato sia stato la battaglia di Tel Hai nel 1920.

Di conseguenza, mentre Israele non esisteva prima del 1948 c'erano già un certo numero di organizzazioni paramilitari ebraiche come Haganah, Irgun, Lehi. Puoi leggere i dettagli nella storia di Wikipedia delle forze di difesa israeliane, ma il punto è: l'esercito non è nato dal nulla, è stato creato attorno a organizzazioni esistenti che sono uscite allo scoperto. Ovviamente, questi sono stati rafforzati da una coscrizione di massa una volta scoppiata la guerra, ma c'erano strutture esistenti disponibili per integrare i nuovi arrivati.

Per quanto riguarda l'equipaggiamento militare, apparentemente ce n'erano molti di contrabbandati nel paese i primi anni. La Francia era anche un'importante fonte di armi, a quel tempo era l'unico paese a vendere armi a Israele (in seguito sostituita dagli Stati Uniti).

"La battaglia" di Tel Hai nel 1920 è una peculiare scelta di formulazione: 8 uccisi contro 5 uccisi ... Quindi, decisiva vittoria araba! Non sto scherzando, è tutto su Wikipedia.
@kubanczyk: Il tuo punto di postare questo non ha senso?
"il conflitto non è iniziato nel 1948" - è iniziato più vicino al 1948 a.C. che al 1948 d.C., di sicuro!
@corsiKa: Ti sbagli.
@WladimirPalant Nessuna parte del mondo ha visto conflitti costanti come il Medio Oriente, e gran parte del conflitto è stato incentrato su Gerusalemme. Le prime mura furono erette nel XVII secolo a.C. (da qui il mio commento sull'essere più vicino al 1948 a.C. rispetto al 1948 d.C.) e le mura non sono erette solo per spettacolo. La storia tra le tribù ebraiche e gli stati arabi circostanti (a seconda della tua definizione di arabo) è stata violenta per migliaia di anni.
La Repubblica Ceca non era anche una fonte di armi insieme alla Francia? O è stato più tardi?
@corsiKa - I principali oppositori delle tribù ebraiche all'epoca non erano gli stati arabi. Gli arabi non raggiunsero l'area * in massa * fino all'invasione e alla conquista islamica del VII secolo d.C., molto tempo dopo che gli ebrei furono dispersi fuori dalla zona per la maggior parte. Inoltre, sia gli arabi che gli stati islamici erano inizialmente molto più favorevoli agli ebrei che no, ** specialmente ** rispetto alla cristianità.
@corsiKa - Per quanto riguarda il motivo per cui quella parte del mondo ha visto così tanti conflitti, ciò accade quando ci si trova praticamente al centro dei principali incroci. Chiunque aspiri all'egemonia regionale o globale deve controllare l'area.
@DVK: Ne sarei molto sorpreso: come farebbe la Repubblica Ceca a scambiare armi con Israele senza l'approvazione dell'URSS?
@WladimirPalant - chi ha detto che era senza approvazione? Ricorda che l'URSS iniziò MOLTO pro-Israele, pensando che sarebbe stato un altro paradisiaco socialista basato su chi gestiva le cose lì (sì, lo so che è profondamente schitzofrenico rispetto alle idee di Stalin sugli ebrei nel 1952/3)
@WladimirPalant - http://en.wikipedia.org/wiki/Arms_shipments_from_Czechoslovakia_to_Israel_1947%E2%80%931949
@DVK: Perché schizofrenico? Molto probabilmente il fallimento dei piani di Stalin riguardo a Israele fu il motivo dei suoi piani e delle sue azioni contro gli ebrei nel 1952-3.
@HermannIngjaldsson Che piuttosto detesti gli alleati della seconda guerra mondiale, l'ho già notato. Ma questa tua affermazione è pura finzione.
L'ultimo paragrafo non è vero. La maggior parte delle armi proveniva dalla Cecoslovacchia e fornivano anche un aeroporto militare per immagazzinare i rifornimenti e per aiutarli a trasportarli.
#2
+14
Felix Goldberg
2012-11-28 18:18:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In effetti, la guerra del 1948 iniziò effettivamente il 30 novembre 1947, il giorno dopo la risoluzione delle Nazioni Unite sulla partizione, poiché gli arabi giurarono di non accettarla. La prima fase della guerra contrappose bande da guerra irregolari arabe palestinesi a formazioni paramilitari ebraiche: la tradizionale Haganah, l'Irgun più nazionalista e il Lehi veramente radicale. Gli arabi furono ampiamente sconfitti in questa fase. Durante la seconda fase, gli eserciti di cinque stati arabi regolari invasero il neonato Stato di Israele e in generale furono sconfitti. (L'unico di loro ad assolversi bene è stata la Transgiordania Arab Legion, un'unità addestrata e parzialmente britannica).

Il peso principale della prima fase dei combattimenti fu sostenuto dall'Haganah . Da dove proviene? Ebbene, per tutta la durata del mandato britannico in Palestina, gli ebrei stavano costruendo, con l'approvazione britannica, le istituzioni di un proto-stato, di solito chiamato nella storiografia successiva "medina shebaderech", che letteralmente significa ebraico per "uno stato in arrivo" . Ciò includeva elezioni democratiche di consigli quasi esecutivi e quasi legislativi, sindacati, istituzioni sanitarie ecc. (Wikipedia è molto breve su questo - ma vale comunque la pena dare un'occhiata). Stava anche costruendo una capacità paramilitare, nota come Haganah - a differenza del resto delle istituzioni, questo era per lo più contro i desideri britannici. (Le relazioni Haganah-britanniche sono un argomento un po 'complicato, che non ho tempo di trattare qui completamente). Haganah praticava anche una forma di "coscrizione volontaria": la loro società si aspettava che i giovani uomini si unissero alla sua formazione per un anno; coloro che rifiutavano di farlo erano socialmente disapprovati.

Quindi, quando il neonato Israele aveva bisogno di un esercito, aveva il nucleo di uno: Haganah. Questa è la storia in breve.

Una fonte che tratta questo da una prospettiva interessante è un capitolo nel libro Supreme Command di E.Cohen.

#3
+1
pugsville
2014-03-04 13:34:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'Israele aveva un certo numero di gruppi paramilitari che si erano addestrati, accumulando armi molto prima della guerra del 1948, molti ebrei si unirono alle forze britanniche durante la seconda guerra mondiale per acquisire esperienza militare. I sionisti avevano creato un esercito ombra e avevano accumulato armi per molto tempo prima del 1948.

Le forze arabe locali erano molto disorganizzate divise e avevano poche armi in confronto, ei loro sostenitori in altri stati arabi erano riluttanti a farlo. non li armare efficacemente perché erano desiderosi di sopprimere ogni possibile stato palestinese e annettere la terra che potrebbe formare quello stato.

Le forze di intervento arabe erano male organizzate ed equipaggiate in generale e molto divise politicamente. La legione araba era abbastanza ben attrezzata e organizzata (anche se non così ben fornita di munizioni che non si erano accumulate bene e il blocco dei rifornimenti era molto più efficace sulle forze arabe rispetto alle forze sioniste, che erano meglio in grado di aggirare l'embargo sulle armi durante la guerra e cessate il fuoco) La Giordania ha cercato di raggiungere un'intesa con la leadership sionista e si è concentrata principalmente sull'annessione di molto o sul proposto stato palestinese piuttosto che sull'attacco al nuovo stato di Israele, l'unico vero disaccordo è Gerusalemme. I siriani sono stati coinvolti in un accaparramento limitato di terre, i libanesi hanno fatto una dimostrazione, non un attacco, e le forze irachene sono state dei piantagrane spedite via piuttosto che forze armate sostenute.

I siriani hanno usato carri armati francesi pre ww2 estremamente datati di dubbia utilità . Le forze israeliane non stavano combattendo eserciti ben sviluppati ed equipaggiati. Anche gli stati arabi erano abbastanza nuovi, mal equipaggiati con armi obsolete che operavano in molti casi a lunghe distanze dalle basi logistiche.

il secondo paragrafo è falso. Non c'era il concetto di "palestinesi" fino a DOPO la guerra del 1948, quando la Giordania e la Siria inventarono il termine per unire gli arabi che avevano espulso con la forza da Israele contro Israele. I locali arabi in Israele erano armati tanto quanto i locali israeliani, per lo più con fucili e pistole assortiti della prima e seconda guerra mondiale. Da parte israeliana, tuttavia, le forze armate avevano distaccamenti nella maggior parte delle città e Kibutzin in previsione di un attacco e incursioni da parte di banditi arabi, che hanno aiutato enormemente durante le prime fasi del conflitto.
Sì, esisteva il concetto di palestinesi prima del 1948. Mia moglie, nata all'inizio del 1948 in quello che ora è il nord di Israele, ha la Palestina come luogo di nascita sul suo certificato di nascita.
"Palestinese" significava "ebreo" fino agli anni '60, quando l'OLP dirottò il termine.
Http://en.wikipedia.org/wiki/Palestine_Arab_Congress dei vari Congressi arabi palestinesi
http://en.wikipedia.org/wiki/Filastin_(newspaper)
@sds palestinese significava persone che vivevano nel mandato britannico per la Palestina, indipendentemente dal fatto che fossero ebrei, arabi o altro.
#4
+1
David Herskovics
2015-07-19 12:12:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà non era in grado: l'esercito israeliano di quel tempo era piuttosto lontano dall'essere potente. Era più o meno un miscuglio di ciò che potevano assemblare durante il dominio britannico e di ciò che potevano importare subito dopo la partenza degli inglesi. Il fatto è (come altre risposte hanno sottolineato) che gli eserciti arabi invasori (con l'eccezione della legione araba dalla Transgiordania) non erano più potenti, tanto meno.

Durante l'era britannica prima del nell'Indipendenza c'era un divieto sulle armi, quindi ciò che potevano contrabbandare e nascondere agli inglesi era piuttosto limitato in termini di quantità e qualità. Ma anche quella volta c'erano conflitti locali tra arabi ed ebrei ed era chiaro che nel momento in cui gli inglesi se ne andavano ci sarebbe stato un conflitto aperto su vasta scala. Così costruirono milizie paramilitari (come Haganah) che più tardi durante la guerra servirono da nucleo del nuovo esercito (altre risposte danno una buona visione su questo) e cercarono di armarsi: contrabbandare armi e fabbricarle anche nascondendo tutto questi dagli inglesi. Per esempio. hanno esportato aeroplani civili da utilizzare in agricoltura, poi li hanno convertiti segretamente in uso militare - una volta che i britannici hanno lasciato questi aeroplani civili convertiti hanno formato il primo lotto della nuova aviazione israeliana. Hanno prodotto armi, copiando le armi britanniche (come la mitragliatrice Stern https://en.wikipedia.org/wiki/Sten#Palestininian_Mandate_Stens) o persino inventando nuovi tipi come il mortaio Davidka che non era realmente di qualsiasi uso come mortaio ma era rumoroso e spaventoso, il che lo rendeva molto utile per spaventare il nemico ( https://en.wikipedia.org/wiki/Davidka). Un'altra preparazione per la guerra fu che l'Agenzia Ebraica cercò di acquistare armi che potevano ottenere in Europa e negli Stati Uniti. Potrebbero acquistare una varietà di armi, di solito versioni obsolete o inferiori di armi più moderne (come l'Avia S-199 cecoslovacca https://en.wikipedia.org/wiki/Avia_S-199) ma poiché il nemico non era equipaggiato meglio, diede agli israeliani un vantaggio considerevole durante la guerra. L'Agenzia Ebraica fece un accordo con la Cecoslovacchia, acquistò da loro armi e le fece immagazzinare in Cecoslovacchia. Hanno contrabbandato quello che potevano durante il dominio britannico e hanno iniziato a trasportare il resto (come gli aeroplani) una volta che gli inglesi se ne sono andati ( https://en.wikipedia.org/wiki/Arms_shipments_from_Czechoslovakia_to_Israel_1947%E2%80%9349). Questa si chiamava Operazione Balak ( https://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Balak)



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...