Domanda:
Perché a Cristoforo Colombo è attribuito il merito di "scoprire" l'America?
Orion
2011-10-27 01:12:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche se ignoriamo i milioni di nativi americani che vivevano nel continente prima che Colombo lo "scoprisse", anche se ignoriamo altre civiltà (ad esempio: polinesiani, fenici, cinesi, arabi, ecc.) che potrebbero essere state nel Continente americano ...

Abbiamo ancora i vichinghi, che hanno effettivamente stabilito insediamenti nelle Americhe secoli prima che Colombo salpasse. E questa posizione è ampiamente accettata, quindi perché Colombo è ancora considerato colui che ha "scoperto" l'America?

Ooo, una domanda storiografica! Molto bella, anche ottima domanda, +1
Perché aveva una bandiera. http://www.youtube.com/watch?v=uEx5G-GOS1k
Sia chiaro qui ... Colombo non ha nemmeno messo piede sul suolo del "Nuovo Mondo". In realtà è atterrato alle Bahamas, quindi non dovrebbe essere accreditato di aver scoperto il Nuovo Mondo ...
Se ti dicessi che "ho appena scoperto il cibo tailandese", nessuno sarebbe confuso sul mio significato. Ovviamente non volevo dire che nessuno avesse mai mangiato cibo tailandese prima, volevo solo dire che ciò che mi era sconosciuto ora è noto. Allo stesso modo, più gruppi hanno "scoperto" varie tecnologie indipendentemente l'uno dall'altro. Colombo "scoprì" l'America, perché la sua esistenza era sconosciuta all'Europa prima delle sue azioni, non perché fosse il primo a fare qualcosa. "Scoperta" non significa necessariamente che sei stato il primo al mondo, ma solo il primo all'interno del tuo gruppo o contesto.
Riferimento che la Cina ha raggiunto l'America? (* 1421 * non conta).
Cinque risposte:
#1
+50
Noldorin
2011-10-27 02:14:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A Colombo viene tradizionalmente (e in effetti ancora) il merito della scoperta delle Americhe per una serie di ragioni, alcune dubbie ma altre del tutto legittime. Prima di tutto, dobbiamo qualificare questa scoperta come scoperta di persone del Vecchio Mondo . Chiaramente, la "scoperta" originale della specie umana è avvenuta circa 40.000 anni fa da parte degli antenati delle popolazioni indigene del Nord e del Sud America, ma dato che questo insediamento originale rientrava nel periodo preistorico e che probabilmente non c'è stato alcun contatto tra i popoli delle Americhe e del Vecchio Mondo (in particolare l'Asia) negli ultimi 10.000 anni, si potrebbe dire che intendiamo implicitamente una "riscoperta" (all'interno era) delle Americhe .

Wikipedia ha effettivamente un paragrafo abbastanza ben scritto sull'argomento:

Sebbene Colombo fosse non il primo esploratore europeo a raggiungere le Americhe (essendo stato preceduto dalla spedizione nordica guidata da Leif Ericson [6]), i viaggi di Colombo portarono al primo contatto europeo duraturo con l'America, inaugurando un periodo di esplorazione europea e colonizzazione di terre straniere che durò per diversi secoli. Hanno quindi avuto un enorme impatto nello sviluppo storico del mondo occidentale moderno. Lo stesso Colombo vide i suoi successi principalmente alla luce della diffusione della religione cristiana. [2]

Vale anche la pena notare che Colombo guidò quattro spedizioni nel Nuovo Mondo: il primo sbarcò sull'isola di Hispaniola, e altri si avventurarono a Cuba, nell'America centrale continentale (area del Messico) e nella costa settentrionale del Sud America. In effetti, non vi sono dubbi / controversie sul fatto che Colombo sia stato il primo personaggio storico del Vecchio Mondo a scoprire il Sud America .

Negli ultimi decenni si è parlato e si è iniziato ad accettare la teoria secondo cui i popoli solutrei della Francia meridionale / Spagna settentrionale sono arrivati ​​in Nord America su piccole imbarcazioni circa 20.000 anni fa, navigando nell'Oceano Atlantico settentrionale dominato dagli iceburg. Pur giacendo cronologicamente dopo la maggior parte delle ondate di migrazione dall'Asia orientale al Nord America, è ancora nel periodo preistorico e quindi non viene solitamente considerato in questa discussione, non ultimo, a causa della sua accettazione non universale al momento.

Ora, la prima questione è che esistono chiare prove storiche (sia archeologiche che scritte) che la terra medievale che i Vichinghi chiamavano Vinland corrisponde effettivamente a Terranova, Quebec orientale e le parti settentrionali del New England. Ciò accadde un po 'di tempo alla fine del X secolo d.C. (reputabilmente da Leif Ericsson e dal suo equipaggio) quando furono costretti fuori rotta in rotta verso la Groenlandia e sbarcarono a Terranova. Una serie di ragioni possono essere fornite per la minore importanza di questa riscoperta, come segue.

  • La scoperta fu praticamente persa nella leggenda vichinga durante i secoli successivi, quando il successore afferma della patria vichinga (Danimarca e Norvegia) furono forgiati e l'era delle migrazioni giunse al termine. Per quanto ne so, le prove conclusive della scoperta norrena sono venute alla luce solo durante il XX secolo.

  • I vichinghi non hanno mai stabilito un insediamento permanente in Nord America. Nella migliore delle ipotesi, hanno esplorato un po ', risalendo alcuni dei principali fiumi (forse anche l'Hudson) e facendo qualche scambio minore con i nativi americani. Tuttavia, non ci sono prove affidabili per il commercio di routine con i nordamericani, e in effetti ci sono fonti che suggeriscono che i vichinghi li considerassero un popolo inferiore, suggerendo che la maggior parte dei contatti con loro fosse probabilmente sotto forma di schermaglie.

  • Nonostante le piccole incursioni compiute dal Norseman, l'interruzione di qualsiasi tentativo di esplorazione o di insediamento significava che la rilevanza a lungo termine della loro escursione in Nord America era di scarsa importanza. La scoperta spagnola e la colonizzazione, d'altra parte, hanno avuto un'enorme importanza nel mondo ha un tutto.

  • I vichinghi come popolo non rappresentavano una civiltà particolarmente avanzata per il tempo, tranne forse in guerra. Non erano ben istruiti e la maggior parte della letteratura sopravvissuta all'era vichinga è sotto forma di saghe e storia di re e sovrani. In effetti, è stato per molti anni che gli storici hanno trovato abbastanza difficile separare i fatti dalla finzione a causa della natura dei testi storici norreni.

Ora, mentre la scoperta di Colombo delle Americhe (in particolare dell'isola di Hispaniola) non era più intenzionale di quella dei Vichinghi, tuttavia portò alla colonizzazione permanente, all'insediamento, all'espansione politica ed economica delle terre delle Americhe da parte della Spagna, quindi del Portogallo e infine di altri paesi europei nazioni. Dipende davvero dall'importanza della scoperta sugli affari socio-politici del mondo, che era enorme nel caso di Colombo.

Naturalmente, ci sono state altre voci (ri) scoperte dei continenti americani nella storia volte, ma nessuno con prove storiche conclusive, o anche un livello sostanziale di accettazione da parte degli storici moderni. Questi includono scoperte voci e molto controverse da parte dei Fenici, dell'Impero Romano, degli Israeliti e della dinastia Yuan della Cina, come suggerisci.

Quindi, in conclusione, data l'importanza delle due scoperte verificabili e ampiamente accettabili delle Americhe nei tempi moderni, non è troppo inesatto affermare che Colombo scoprì l'America. Personalmente sarei molto felice se la gente dicesse "Colombo scoprisse l'America centrale". Per qualificare adeguatamente questa affermazione, si dovrebbe davvero dire "Cristoforo Colombo e il suo equipaggio furono le prime persone del Vecchio Mondo durante il periodo storico a fare una scoperta delle Americhe che aveva un'importanza macro-storica". Bene, ottieni le ipotesi. La maggior parte delle persone, purtroppo, probabilmente non si rende conto di questi presupposti, anche se non credo che ciò invalidi totalmente l'affermazione. Date le giuste qualifiche implicite, credo che sia giusto dare credito a Colombo per le sue grandi capacità e audacia come navigatore ed esploratore durante questo notevole periodo storico.

Fonti

FWIW: c'è stata un po 'di controversia sulla descrizione dei vichinghi come "non ben istruiti". Questo ha finito per essere * per lo più * tangenziale e più che un po 'acceso, quindi l'ho rimosso - se qualcuno è interessato a continuare la discussione, per favore [fallo in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms / 1560 / history) - e per favore, siate rispettosi l'uno dell'altro.
"probabilmente non ci sono stati contatti tra i popoli delle Americhe e del Vecchio Mondo (in particolare l'Asia) negli ultimi 10.000 anni" - questo è completamente errato. Gli indigeni dell'Estremo Oriente sono sempre stati in contatto con gli abitanti dell'Alaska, si sono sposati tra loro e persistono ancora tredici contatti (sai che c'era persino un trattato sovietico-USA che permetteva a quegli indigeni di attraversare lo stretto di Bering senza controlli di frontiera, perché amavano così tradizionalmente .
"Cristoforo Colombo e il suo equipaggio furono le prime persone del Vecchio Mondo durante la storia a fare una scoperta delle Americhe che aveva un'importanza macro-storica". Ben messo +1
Lo scambio colombiano è un esempio di questa importanza macro-storica. +1
@Noldorin che "I vichinghi non hanno mai stabilito un insediamento permanente in Nord America" ​​è accurato solo nella misura in cui i coloni della Groenlandia erano norvegesi, iberno-norvegesi o scandinavi, non "vichinghi". L'isola della Groenlandia, abitata da persone provenienti dall'Islanda, fa parte del Nord America come lo sono le isole di Terranova, Bahamas, Hispaniola, Cuba o Manhattan, o quanto le isole del Giappone fanno parte dell'Asia ..
@MAGolding Bene, quando si dice "Vichinghi", è tipicamente un termine colloquiale per i norvegesi di questo periodo, piuttosto che il termine più strettamente accurato per i guerrieri razziatori tra loro. Ad ogni modo, mentre hai ragione la Groenlandia è geograficamente parte del Nord America, è stata a lungo vista in una luce diversa dal resto del Nord America, forse perché è un'isola così grande (non terraferma) e piuttosto più vicina all'Europa rispetto al resto del continente.
#2
+10
corsiKa
2011-10-27 01:48:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è altamente speculativo e soggettivo. Dopotutto, hai presentato contendenti molto validi per detenere il titolo, in particolare i nativi e i vichinghi.

Ma quello che trovo molto probabile è che Colombo sia stato il primo a farlo a scopo di lucro. Lui (e coloro che lo hanno pagato) sono stati i primi a capitalizzarlo. L'insediamento vichingo non è durato così a lungo e non ha portato alcun particolare rendimento alla civiltà vichinga. Allo stesso modo, la maggior parte delle culture native non aveva la nozione di profitto, ma piuttosto di comunità.

Fu anche il primo a scoprire l'America in un'epoca di illuminazione e media. (Certo, i media che avevano allora non sono niente in confronto ai media di velocità istantanea che abbiamo ora, ma certamente la comunicazione internazionale era più efficiente nel XV secolo di quanto lo fosse nell'XI!) Questo rafforza in modo significativo l'affermazione di averlo scoperto, perché è stato il primo a mostrarlo al maggior numero di persone. (E per la maggior parte delle persone, intendo la maggior parte delle persone che hanno scritto i nostri libri di storia.)

È un aspetto sfortunato della documentazione storica che favorisce sempre chi lo scrive, e in genere coloro che lo scrivono sono quelli con i soldi per farlo.

+1 per "la storia favorisce i vincitori", anche se ho sempre guardato alle affermazioni di Colombo più in base al fatto che iniziò un contatto continuo - la presenza dei vichinghi non fu davvero duratura. Forse dovrebbe essere "Colombo ha aiutato a colonizzare l'America".
Ebbene, il contatto continuo è stato sostenuto da due aspetti principali: 1) è stato in grado di tornare e 2) è stato in grado di generare un interesse continuo (perché era redditizio).
Fornire la mappa e le prove che POTREBBE essere fatto, è stato anche un buon inizio.
#3
+1
Tom Au
2011-12-10 06:39:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A Colombo è attribuito il merito di aver scoperto "l'America" ​​(le "Indie", in realtà), perché si era PROPOSTO a farlo.

Aveva cercato di trovare una rotta commerciale verso ovest, verso l'India e pensava di averlo fatto; cioè, ciò che in seguito divenne le "Americhe" per lui era "India", motivo per cui chiamò la gente del posto "Indiani".

Altri popoli, i vichinghi, i cinesi e altri probabilmente incontrarono "l'America , "ma solo per" incidente ". Non hanno scritto a casa ai loro sovrani per dire loro che avevano scoperto un "nuovo mondo" per il loro paese da stabilirsi. Quindi, non c'erano insediamenti permanenti di vichinghi, cinesi o altri.

L'unica eccezione erano gli "indiani" o quelli che ora chiamiamo "nativi americani". Ma hanno scelto di RIMANERE, piuttosto che "scrivere a casa" per "rinforzi".

Quindi Colombo non solo scoprì "l'America" ​​(dall'esterno, l'Europa), ma lo fece in veste "ufficiale", su a nome di Sua Maestà la Regina Isabella di Spagna, secondo un piano di sua concezione.

Da qui la battuta sul fatto che Columbus fosse il primo $ QUALUNQUE $ - sapeva dove voleva andare, ma non sapeva come arrivarci, non sapeva dove fosse stato quando era tornato e ha fatto tutto con qualcun altro i soldi.
+1 Questo ha molto senso. Chi scopre qualcosa e lo racconta a tutti è in un certo senso scopritore. Il resto no. Gli antenati di Cheng Ho dovrebbero vergognarsi.
In realtà non è corretto, il vichingo Thorfinnur Karlsefni si è recato in America per stabilirsi nel paese. (http://en.wikipedia.org/wiki/%C3%9Eorfinnr_%22Karlsefni%22_%C3%9E%C3%B3r%C3%B0arson)
@user357320: Ma non è tornato a casa dal suo sovrano e ha detto: "Ti ho trovato un continente". Colombo lo fece, anche se lo scambiò per "India".
@TomAu Thorfinnur non ha trovato il continente (Leif Eiriksson lo ha fatto) né ha avuto un sovrano a cui riferire (a causa del sistema politico dell'epoca).
L'isola della Groenlandia fa parte delle Americhe quanto le isole di Terranova, Bahamas, Cuba, Hispaniola o Manhattan. È stato risolto per centinaia di anni dagli europei dall'Islanda. Che ovviamente non erano vichinghi poiché i vichinghi erano un'occupazione, non un gruppo etnico.
#4
-2
Anixx
2012-01-30 17:12:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo perché la scoperta scientifica non è solo osservare e trovare qualcosa. La scoperta scientifica include anche

  • risultati pubblicati

  • descrizione precisa della tua ipotesi

  • test indipendenti

L'ipotesi di Colombo era che avesse raggiunto l'India, ma i suoi risultati pubblicati furono reinterpretati come la scoperta delle Americhe perché gli studiosi stabilirono che l'India non poteva essere lì.

Se hai appena osservato un nuovo effetto o evento, non significa che hai fatto una scoperta a meno che non pubblichi i tuoi risultati.

Detto questo i vichinghi mentre osservavano le Americhe, non hanno mai pubblicato i loro risultati . E anche se lo avessero fatto, non avrebbero mai pensato che le terre fossero un nuovo continente piuttosto che un insieme di isole, quindi hanno interpretato i loro risultati in un modo che non avrebbe permesso di fare una scoperta.

Scusa, ma non lo compro. Ci sono prove che Colombo "pubblicò" i suoi risultati più dei vichinghi? I vichinghi stabilirono una colonia nelle Americhe, che dovrebbe essere buona come qualsiasi cosa fece Colombo. Anche Colombo aveva torto nella sua teoria. Un enorme errore nella tua argomentazione è che stai applicando i criteri scientifici moderni a un periodo in cui la maggior parte delle persone pensava che la Terra fosse piatta.
Ebbene, se stiamo parlando del termine scientifico "scoperta", dobbiamo applicare criteri scientifici. Ecco un elenco delle opere da lui pubblicate: http://worldcat.org/identities/lccn-n78-85478 I suoi subordinati potrebbero anche pubblicare indipendentemente.
@Orion: "pensava che la terra fosse piatta"! Nessuna persona istruita negli ultimi 3000 anni ha creduto che la terra fosse piatta. I Greci misuravano accuratamente la circonferenza della Terra, quasi 2.500 anni fa. Smettila di diffondere miti.
#5
-4
Shahid
2015-05-26 17:27:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che Colombo non debba essere accreditato per la scoperta dell'America poiché c'erano già nativi che vivevano lì, significa che è stato scoperto molto prima che Colombo lo facesse e che sbarcò alle Bahamas e non in America e che aveva attraversato le Bermuda triangolo che in realtà è impossibile da fare

Ma la domanda chiedeva * perché * è accreditato, non * se * pensi che dovrebbe esserlo.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...