Domanda:
Quando e dove sono diventati comuni i calzini?
Carmi
2012-01-28 17:48:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per essere chiari, intendo i calzini che indossi ai piedi, per isolarti dalle tue scarpe / stivali / altre calzature. Di solito, intendo facilmente disponibili alle masse, piuttosto che solo ai ricchi.

(da notare che la pagina di Wikipedia, nonostante abbia una sezione "cronologia", non risponde a questa domanda)
Nell'esercito russo è stato promesso l'uso dei calzini solo questa settimana!
Due risposte:
#1
+34
Rose Ames
2012-01-30 03:59:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende da cosa intendi per "calzini".

Esiodo (Grecia, ~ 700 a.C.) consiglia agli agricoltori di rivestire i loro stivali con lana infeltrita per un maggiore isolamento. Quello strato di lana potrebbe essere considerato il primo calzino, ed era comunemente disponibile per le persone che non erano particolarmente ricche.

Quando i romani invasero il nord Europa (cioè la Gallia), iniziarono a indossare copri piedi cuciti chiamati udones. Gli udoni potevano essere indossati sotto gli stivali come i calzini moderni, ma non era sempre così; erano di lana pesante e potevano essere indossati da soli o con i sandali (nel qual caso servivano da copertura principale per la maggior parte del piede, essendo il sandalo equivalente a una suola rimovibile, simile alla disposizione giapponese tobi e geta che rimase in uso fino alla metà del XX secolo). Non so quando siano stati inventati gli udones, ma erano di uso comune nel II secolo d.C.

I primi campioni conosciuti di calzini lavorati a maglia compaiono in questo periodo, in Egitto, Siria e Olanda, ma sono stati realizzati utilizzando laboriosi one stick knitting (quarto paragrafo) e quindi potrebbero non essere stati di uso comune.

Durante il Medioevo, un paio di calze (la parte inferiore della gamba) poteva avere il proprio piede, nel qual caso veniva spesso indossato sotto le scarpe o gli stivali (sebbene potesse avere anche la sua suola ). Vedi http://www.crofters.org/personal%20essays/history%20socks.htm. Il tubo sarebbe stato cucito di stoffa, a meno che tu non fossi piuttosto ricco: il lavoro a maglia arrivò in Europa nel XII secolo, ma all'inizio era usato principalmente per i beni di lusso.

Direi che le calze di lana lavorate a maglia divennero popolari intorno al Il XVII secolo contava come calzini secondo la maggior parte delle definizioni: non erano cuciti e venivano sempre indossati sotto calzature più pesanti e specializzate. La maggior parte delle persone in Europa occidentale poteva permettersi almeno un paio di calze a quel tempo, perché lavorare a maglia era diventata un'abilità relativamente comune. Tutto ciò di cui avevi bisogno era filo, un paio di bastoncini e una moglie;).

Se non consideri le calze come le calze, la transizione avvenne nei decenni successivi alla Rivoluzione francese (diciamo intorno al 1790-1820). L'aspetto dei pantaloni corti con le calze è passato di moda e gli uomini indossavano pantaloni più lunghi. Poiché non avevano più bisogno di coprire la parte inferiore della gamba, i calzini da uomo si sono accorciati e hanno iniziato ad assomigliare a quelli che indossiamo oggi.

I mendicanti si avvolgevano ancora i piedi con gli stracci, ma la rivoluzione industriale ha abbassato costantemente il prezzo , rendendolo meno comune. Durante la prima guerra mondiale, puoi facilmente trovare resoconti di soldati che riparavano i loro calzini, il che significa che le fasce per i piedi non erano considerate accettabili in Europa occidentale o in America, anche se le stavi sgrossando.

+1 per un'ottima risposta. Sto lavorando a una teoria secondo la quale i calzini sono un buon modo per misurare lo stato di una civiltà. Dovrò impegnarmi di più per scoprire cosa è successo in Cina. Dovrò anche correggere per i popoli tropicali / desertici, con molto meno bisogno di calzini.
Molto dettagliato! Kudos!
I pantaloni medievali erano essenzialmente calzini. (Non vedo alcuna differenza tra calzini e calze. Sono tutte calze - ci sono solo stili diversi di loro.) Erano fatte di tessuto tagliato in sbieco per dare loro elasticità. (Li ho indossati - in realtà si adattano bene e si allungano un po '. Devi solo tenerli su con i lacci poiché non c'erano elastici né nervature a maglia per farlo!)
"Plinio scrisse che i topi predissero la morte del generale romano, Carbone, mangiando i suoi reggicalze e le stringhe delle scarpe a Clusium, la moderna Chiusi, in Etruria." Non puoi avere reggicalze senza tubo!
#2
+1
Gangnus
2012-01-29 04:05:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dipende dal paese, credo. Nell'URSS, le calze divennero comuni per oltre il 50% delle persone intorno agli anni '50. Il motivo è che le persone spesso dovevano usare un paio di stivali per più di una persona. E i calzini non aiutano.

Modifica da gennaio 2013: Oh! Nell'esercito russo è stato promesso l'uso dei calzini solo questa settimana! Ehm. Promesso questa settimana.

L'esercito russo passa ai calzini

enter image description here

Um ... ok? La seconda frase non ha senso.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...