Domanda:
Perché Chamberlain agì per placare Hitler prima dello scoppio della seconda guerra mondiale?
Seth Rogers
2011-10-12 01:15:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono resoconti che il primo ministro britannico Chamberlain ha cercato di placare Hitler perché non voleva che la Gran Bretagna fosse coinvolta in una guerra in quel momento. Altri sostengono anche che Chamberlain fosse ingenuo e credulone.

Date le chiare provocazioni della Germania durante questo periodo, perché Chamberlain scelse attivamente di placare Hitler prima della seconda guerra mondiale? Inoltre, perché il parlamento e influenti consiglieri non hanno cercato di ignorare le sue decisioni?

Un bel film da guardare che cattura l'atmosfera e il pensiero di questo periodo in Gran Bretagna è "Remains of The Day", un film eccellente.
Otto risposte:
#1
+41
canadiancreed
2011-10-12 01:29:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Direi che è stata una combinazione di alcuni motivi che hanno reso Chamberlain e, per estensione, il governo britannico in quel periodo, disposti a placare le ambizioni di Hitler.

All'inizio erano passati meno di due decenni dalla prima guerra mondiale, in cui la Gran Bretagna era un attore importante, e i ricordi dell'orrore della guerra di trincea, gas mostarda e altri supplementi che derivarono da "La guerra per porre fine a tutte le guerre" avrebbero messo il kibosh su qualsiasi azione da falco che avrebbe avuto portò a un'altra guerra di quella portata, come il 1939-1945 avrebbe dimostrato che sarebbe stato. Questo è il motivo per cui Chamberlain pensava che se placare Hitler con tali azioni e "trattarlo con i guanti" avesse impedito di mandare la sua nazione in un'altra grande guerra, così sia.

In secondo luogo, il lato oscuro del governo nazista era per la maggior parte, per lo più sconosciuto, non era ancora accaduto (ovvero la "Soluzione Finale"), e quel poco che era trapelato è stato ignorato o ignorato. Nel frattempo, le potenze del mondo occidentale consideravano la loro linea dura affrontare il comunismo come una cosa meravigliosa, che gli valse un po 'di margine di manovra nell'annessione di metà dell'Europa centrale.

Terzo, l'Inghilterra non aveva molti alleati all'epoca che li avrebbe raggiunti se avessero dichiarato guerra ai tedeschi. L'Italia e la Spagna erano saldamente nel campo dell'Asse, gli Stati Uniti erano di natura fermamente isolazionista e la Russia non era molto più felice di trattare con la Gran Bretagna di quanto lo fosse con la Germania. Sebbene la Gran Bretagna avesse le sue colonie, la maggior parte era lontana dalla Britannia e non di una dimensione tale da poter eguagliare la potenza militare tedesca, inoltre la maggior parte era vulnerabile a un Giappone in ripresa, che era anche nel campo dell'Asse.

Riferimenti : Lezioni di storia della seconda guerra mondiale, riferimenti alla seconda guerra mondiale (non ricordo il nome perché non ce l'ho più, continuerò a cercare)

Ha alzato questo. Anche quando è scoppiata la guerra, non lo volevano davvero e speravano che sarebbe andato via prima che iniziasse qualsiasi vera sparatoria. Da qui la falsa guerra all'inizio della seconda guerra mondiale.
Buona risposta ma una correzione: l'URSS non era riluttante a trattare con la Gran Bretagna. Furono gli inglesi a non voler trattare con l'URSS in quel momento.
L'URSS ha giocato una doppia partita sia con la Gran Bretagna che con i nazisti. Finì nel patto Molotov-Ribbentrop perché era nel migliore interesse sia della Germania nazista che dell'URSS.
@Anixx - Abbastanza. Per essere più precisi, ottenere aiuto dalla Russia significava che paesi alleati più piccoli come la Polonia e gli Czeck permettevano agli eserciti sovietici di marciare attraverso i loro territori. Avevano paura dell '"aiuto" sovietico tanto quanto lo erano dell'aggressione nazista.
w.r.t. per ignorare la "soluzione finale" / razzismo di Hitler, ricorda che il razzismo e il classismo non erano poi così impopolari in tutta Europa all'epoca. La discriminazione aperta contro le persone in base alla razza, al sesso o alla religione non era illegale. Anche l'antisemitismo non era inaudito. Chamberlain è nato ~ 10 anni dopo che gli ebrei erano stati ammessi al parlamento. Gli orrori di ciò che ha fatto la Germania nazista hanno cambiato la società umana.
c'erano partiti nazisti (come) molto forti nella maggior parte dei paesi europei (così come negli Stati Uniti), le idee erano estremamente popolari. Quindi c'erano forze forti nel suo stesso partito, così come con i suoi avversari politici, che avrebbero voluto una coalizione con i tedeschi, piuttosto che rimanere sulla rotta della guerra.
Due libri contemporanei sull'argomento sono "while England Slept" di Winston Churchill (1938) e "Why England Slept" di John F. Kennedy (1940).
#2
+13
Tom Au
2011-10-12 18:44:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Inizialmente, la posizione di Hitler riguardo alla Cecoslovacchia era considerata "ragionevole" da Chamberlain e altri.

La "Cecoslovacchia" era una creazione artificiale, come dimostra il fatto che le due parti si separarono volontariamente nel 1992, dopo il fine della guerra fredda. Nel 1938, il paese aveva sette milioni di cechi nell'attuale Repubblica ceca, tre milioni e mezzo di tedeschi (nei Sudeti), due milioni di slovacchi (in Slovacchia), più alcuni altri, principalmente ruteni e ungheresi.

In origine, le richieste di Hitler per il "rimpatrio" dei Sudeti e dei suoi tedeschi sembravano "ragionevoli". Anche i cechi erano disposti a rinunciare a quasi la metà del territorio conteso per ridurre la popolazione "minoritaria" (tedesca). Il problema era che la cessione delle montagne dei Sudeti nel 1938 lasciò il resto del paese indifeso contro l'invasione.

Quando Hitler inghiottì TUTTA la "Repubblica" ceca nel 1939, Chamberlain si svegliò e firmò un trattato di mutua assistenza con la Polonia, la prossima probabile vittima. Ma la tattica del "salame" di Hitler aveva confuso la questione abbastanza a lungo da permettergli di avere successo.

+1, ma il mio problema con questo è che è un po 'generoso. La maggior parte dei resoconti che ho letto indicano che Hitler stava effettivamente cercando di provocare una guerra contro la Cecoslovacchia. Questo è probabilmente ciò che ha reso le sue minacce così efficaci. Se glielo danno gratis, allora va bene. Potrebbe facilmente passare al paese successivo con una grande minoranza tedesca. Ma lui voleva una guerra.
@T.E.D. Punto interessante. Questo è il modo in cui ci appare, ovviamente. Ma non è così che sembrava a Chamberlain nel 1938. Ha cambiato idea, ma era nel 1939.
@TomAu Potrebbe non essere sembrato a Chamberlain come se volesse la guerra, ma Hitler fu in realtà terribilmente deluso quando accadde senza una guerra.
@DavidNavarre Hai un riferimento per questa dichiarazione?
@FelixGoldberg Vorrei averlo annotato lì. Una rapida ricerca rivela questo riferimento a David Reynolds che indica che Hitler era deluso dal libro di Reynolds del 2007, "Summits: Six Meetings that Shaped the 20th Century" http://www.fsmitha.com/h2/ch21bmunich.htm Anche se certamente non lo è dove l'ho letto, è una fonte e indica che è stato in almeno alcuni posti.
@T.E.D .: Il punto per cui Hitler * voleva * la guerra in Cecoslovacchia era che aveva bisogno di * tutto * il paese per organizzare efficacemente le sue ulteriori operazioni nell'est. Aveva la * causa * - i Sudetendeutschen - ma la pacificazione gli * gli diede * i Sudeti, senza accesso immediato al resto del paese come "liberatore". Ha dovuto "fare l'aggressore" una seconda volta per licenziare il resto.
#3
+12
Paddyslacker
2012-02-06 03:32:22 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è un'altra ragione che non vedo concretizzata in nessuna delle risposte esistenti ed è che la Gran Bretagna non aveva i mezzi per la guerra nel 1938.

Max Hastings, nel suo libro " Inferno: The World at War 1939-1945 "sostiene che gli inglesi (e i francesi) non avevano l'equipaggiamento militare o addestrato uomini per andare in guerra e che anche il loro trattato per intervenire a favore della Polonia era più scoraggiante Hitler di qualsiasi sforzo realistico per salvare i polacchi.

Hitler non aveva previsto le dichiarazioni di guerra britanniche e francesi. La loro acquiescenza nel suo sequestro nel 1938 della Cecoslovacchia, insieme all'impossibilità di un soccorso militare anglo-francese diretto per la Polonia, ha sostenuto la mancanza di volontà e mezzi per sfidarlo.

Ci sono diversi riferimenti ai soldati britannici che erano poco preparati e scarsamente equipaggiati nei primi capitoli del libro.

Inoltre, il principale punto di forza della Gran Bretagna era la sua marina, che non era una risorsa preziosa in una guerra continentale. Nel 1938 l'esercito regolare britannico era composto da 230.000 uomini, distribuiti in tutto l'Impero, per lo più impiegati come poliziotti o forze di pace. Non riesco a trovare un numero preciso e citato per l'esercito tedesco nel 1938, attraverso una ricerca su Google diverse fonti online danno una dimensione di circa 36 divisioni con una forza di circa 600.000.

Questa mancanza di preparazione militare e La forza rispetto alla Germania dovrebbe quindi essere considerata anche come parte della riluttanza di Chamberlain ad andare in guerra.

Non dimentichiamo le dimensioni esagerate della Luftwaffe e l'enorme sovrastima degli effetti della potenza aerea prima della guerra.
Si noti che Churchill contrasta questo fatto sottolineando la sorprendente qualità della preparazione ceca, in particolare della loro industria. Le fabbriche ceche fornirono ai tedeschi un numero sorprendentemente elevato di carri armati della prima guerra mondiale, carri armati che continuarono ad essere utilizzati anche durante l'invasione della Russia.
Scusa, per chiarire il mio commento, Churchill postula che l'esercito ceco sarebbe stato un'aggiunta preziosa a qualsiasi resistenza alleata iniziale contro la Germania; invece è diventata una responsabilità.
I cechi possedevano la Skoda Works, il più grande complesso d'armi d'Europa, ereditato dal vecchio impero austro-ungarico. La cosa "migliore" che sarebbe potuta accadere è che i cechi sono entrati in guerra contro la Germania, e questa è stata distrutta. Invece, fu ceduto intatto alla Germania, e divenne un bene TEDESCO, che produsse un quarto delle munizioni utilizzate dalla Germania nella seconda guerra mondiale.
@TomAu: Per non dimenticare ČKD e Praga. Il Pz 35 (t) e il 38 (t) e, per estensione, il Jagdpanzer 38 (t), il Grille ... una parte significativa della potenza corazzata della Germania all'inizio della guerra era in realtà cecoslovacca.
@PaulHutton: Delle dieci divisioni Panzer che invasero la Francia nel maggio 1940, tre erano completamente equipaggiate con carri armati cechi, sia Pz-35 (approssimativamente equivalente a Pz-II) che Pz-38 (approssimativamente equivalente a Pz-III),
#4
+7
Michael
2013-10-01 04:35:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La mia risposta sarà probabilmente molto impopolare qui, temo. :(

Una delle cause della pacificazione era la democrazia: la maggior parte delle persone era contraria a qualsiasi azione militare e i politici dovevano provvedere alla popolazione. Nel suo monumentale libro "World War II" Winston Churchill scrive di una l'ex primo ministro Baldwin ordinava il disarmo unilaterale della Royal Air Force, anche se sapeva dai rapporti dell'intelligence che Hitler stava prendendo provvedimenti per rilanciare la Luftwaffe. Quando gli fu chiesto perché lo stesse facendo, Baldwin rispose apertamente che aveva bisogno dei voti dei pacifisti per vincere le elezioni. non poteva pubblicare i rapporti dell'intelligence sui giornali, quindi ha scelto di agire alla cieca come farebbe un elettore medio.

Ebbene, se è così, allora perché i paesi democratici alla fine sono entrati in guerra con Hitler?
Rimasero ben oltre il ragionevole, finché non fu possibile mentire a se stessi che la guerra poteva essere evitata. Anche dopo la dichiarazione di guerra britannici e francesi non sono entrati in azione per molti mesi, di certo non è stato tentato nulla per tutto il resto del 1939. Allo stesso modo, l'aiuto degli Stati Uniti agli inglesi prima del dicembre 1941 doveva essere minimizzato al pubblico perché l'americano medio era contro la guerra. FDR e Churchill sono stati molto attenti a definire la fornitura di armi come "Lend-Lease", a cazzeggiare sull'entità del pattugliamento della marina statunitense, ecc.
Felix, chiedi perché alla fine i paesi democratici sono entrati in guerra con Hitler? Forse l'interesse personale, dopotutto, l'America non è intervenuta fino a quando non è stata attaccata a Pearl Harbor 3 anni dopo. Gran Bretagna e Francia avevano un problema di credibilità una volta che la Polonia fu invasa e su quella credibilità pendeva la sicurezza della Francia.
#5
+3
Jacob
2011-10-12 01:28:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il motivo principale era perché nessuno in Europa voleva un'altra guerra, dato che la prima guerra mondiale era ancora fresca nella mente e nessuno voleva riviverla. Molto probabilmente sperava che la Germania si fermasse e non sarebbe stato il Primo ministro in carica durante la seconda guerra mondiale. Tuttavia non fu così e la guerra iniziò comunque. Lo stesso motivo per cui altri corpi non lo hanno fermato è quello che ha tenuto, non volevano nemmeno vedere la Gran Bretagna in un'altra guerra.

Fonte

The Beginnings of WWII, The History Channel

History Channel non è una buona fonte.
@quant_dev - OMG sono una cattiva fonte. Poche cose mi fanno arrabbiare più delle cazzate mistiche di cui i miei figli vengono da me convinti perché l'hanno visto su The History Channel. Il punto in sé è abbastanza vero però.
#6
+1
user2357
2014-06-19 03:34:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Hitler avanzò un argomento convincente dal punto di vista tedesco che prima del 1918 la Cecoslovacchia era stata semplicemente una parte dell'Austria e l'indipendenza della Cecoslovacchia aveva quindi isolato e svantaggiato grandi comunità di tedeschi al di fuori dei nuovi confini della Germania. È lo stesso argomento che si gioca ora nell'Ucraina orientale come pretesto per l'intervento russo.

Con Anschluss in Austria, Hitler si sentì autorizzato a cercare la "riunificazione" della vecchia Austria precedente al 1918 e quindi pubblicò una serie di richieste noto come il programma Carlsbad. Edvard Benes ha respinto le richieste di Hitler e mobilitato l'esercito ceco. È emersa una guerra di propaganda e sono state trasmesse alla Gran Bretagna storie false su tedeschi dei Sudeti maltrattati dalle forze ceche. I nazisti istigarono una serie di manifestazioni di massa e proteste da parte dei tedeschi dei Sudeti all'interno della Cecoslovacchia.

Durante i colloqui con Hitler nel tentativo di evitare una crisi Chamberlain concordò con Hitler per placarlo. La Francia e la Gran Bretagna diedero ai cecoslovacchi un ultimatum: cedere tutti i territori con una popolazione tedesca del 50% o più al Reich tedesco in cambio della sicurezza di conoscere la Cecoslovacchia rimarrebbe indipendente. La Cecoslovacchia rispose con un sonoro "no".

Finalmente nel settembre 1938 la posizione ceca vacillò quando Mussolini ritirò il sostegno dell'Italia all'indipendenza ceca. Benes si rifiutò di resistere ulteriormente ai tedeschi senza il supporto occidentale, così Chamberlain staccò la spina a ogni speranza di resistenza. Benes ha messo il destino del suo paese nelle mani dei negoziati di inglesi e francesi

Ciò che è poco compreso, tuttavia, è che la Cecoslovacchia aveva riserve d'oro molto grandi depositate presso la Banca dei regolamenti internazionali in Svizzera, quindi Chamberlain e Daldier negoziarono l'accordo di Monaco con Hitler per consentire la riunificazione dei Sudeti. Hitler si impegnò a non andare oltre in Cecoslovacchia, ma il successivo collasso interno di ciò che era rimasto permise a Hitler di conquistare tutto il paese non molto tempo dopo.

Vergognosamente Francia e Gran Bretagna hanno legato la loro acquiescenza alle richieste tedesche con l'ottenimento di una parte del bottino e il sequestro delle riserve auree ceche in Svizzera come riparazione di guerra tedesca. Questa è la vergogna più profonda di ciò che la Gran Bretagna ha fatto al popolo di una piccola nazione un tempo prospera.

Chamberlain non si è limitato a deludere il popolo ceco. Ha aiutato se stesso alle riserve d'oro di quella nazione.

#7
-1
pugsville
2014-03-08 11:01:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'orrore di un'altra guerra su larga scala. Molti credevano che un'altra grande guerra sarebbe stata molto più orribile della prima guerra mondiale. C'era la convinzione che "l'attentatore riesce sempre a passare" e si pensava che in qualsiasi conflitto importante ci sarebbero state molte vittime civili anche per i vincitori. Si credeva alla propaganda tedesca sulla forza della Luftwaffe e le difese aeree britanniche non erano considerate all'altezza.

#8
-1
tstols
2016-01-26 00:43:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Chamberlain non voleva iniziare una grande guerra europea, come quella della prima guerra mondiale. Chamberlain voleva placare Hitler per impedirlo. Alla fine fallì nell'annullare una guerra a lungo termine, ma a breve termine (intorno al 1938) ritardò la guerra per un anno intero, concedendo un altro anno alla Gran Bretagna e alla Francia per ricostruire contro i tedeschi. Tuttavia, se Chamberlain avesse minacciato la guerra, avrebbe fermato anche l'avanzata tedesca nel 1938, dal momento che la Germania non sarebbe stata pronta per una guerra a livello europeo fino al 1939 (fonte: Seconda guerra mondiale; gli eventi e il loro impatto sul reale persone)



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...