Domanda:
Quali sono gli effetti legali immediati del rendere illegittimo un ramo reale?
rath
2014-01-25 15:40:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Recentemente mi sono imbattuto in questo video in cui si afferma che Edoardo IV era probabilmente illegittimo, rendendo di fatto illegittimo anche il ramo che porta ai Windsor. È un'affermazione abbastanza audace da fare, ma la mia domanda non è così sensazionale.

Non sono uno storico, quindi non farò alcuna affermazione in un modo o nell'altro, ma supponendo che un certo ramo reale fosse scoperto essere illegittimo, in che modo ciò influenzerebbe un regno (ad esempio il Regno Unito) oggi?

Nello specifico:

  • Il nuovo capo di stato dovrebbe riaffermare decisioni secolari e, in caso affermativo, quanto indietro dovrebbero risalire?

  • Questa situazione si è mai verificata in passato, quanto era grande il divario (sono tentato di chiamarlo la "distanza reale di Hamming"), e come è stato affrontato?

Adoro il termine Royal Hamming Distance! Altrimenti, non credo che a nessuno dispiacerebbe di Edoardo IV oggi, in ogni caso.
Possibile duplicato [http://history.stackexchange.com/questions/1096/who-should-be-the-king-queen-of-england/17097#17097]
L'intero paese si disintegrerà in villaggi costituenti e dovrà essere ricreato da zero, poiché tutte le leggi e le istituzioni saranno sommariamente invalidate.
Il Regno Unito si dissolverebbe nel caos e nell'anarchia - oh no, no, ridaccheremmo e andremmo avanti con le nostre vite.
Se decidi, sei legittimo. Se sei stato rovesciato, sei illegittimo. La "legittimità" non è così importante come si dice. Il sovrano deve avere la capacità di riunire una coalizione di sostenitori che gli conferiscano un effettivo monopolio del potere. "legittimità" facilita come un limite artificiale al numero di concorrenti. Ma se hai abbastanza potere militare, o carisma, o se sei significativamente meno squilibrato dei tuoi concorrenti, o se ci sono altri fattori in gioco, la "legittimità" è facoltativa.
Due risposte:
#1
+24
Lennart Regebro
2014-01-25 17:44:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non succede proprio nulla.

Questa è essenzialmente una questione di due parti. La prima parte non è dichiarata, ma è importante, ed è la questione di chi sia il monarca legittimo.

Prima di tutto, la legittimità, come sostiene Tony Robinson, non si basa sul sangue. La legittimità si basa sull'essere accettati come legittimi. Suona come una tautologia, e ad un certo livello lo è, ma ad un altro livello non lo è. Il legittimo monarca è quello che è accettato come legittimo monarca, e questo è spesso affermato in qualche atto di legge. In molti casi quella legge è un elenco di regole su chi è l'erede "legittimo", ma chi è che compone tale elenco? Bene, chiunque sia attualmente al potere. Non esiste una successione corretta "data da Dio". Nessuno ha il diritto di essere un re o una regina che esiste al di fuori dell'accettazione da parte della gente di lui / lei come monarca.

La successione legittima è quindi quella che viene accettata come legittima.

In Inghilterra, le regole di successione sono state cambiate più volte, l'ultima nel 2013, principalmente per fare successioni genere neutro. L'Inghilterra era persino un Commonwealth tra il 1649 e il 1660, e non c'era affatto un monarca. Ora, la legge britannica è complicata, quindi esattamente quali leggi sono rilevanti e ancora valide è al di là di me (a quanto pare il Treason Act del 1351 è ancora valido, solo come esempio, e doveva essere modificato quando si cambiava la successione nel 2013), ma Wikipedia afferma che tutte le leggi pertinenti affermano che la successione è discendente legittima di Sophia di Hannover. Quindi se Edoardo IV fosse legittimo o meno è irrilevante.

Affermare che i Windsor sono illegittimi non è quindi corretto. Se Edoardo IV non fosse stato accettato come legittimo qualcun altro oggi sarebbe stato monarca. Questa è la verità fondamentale nel programma televisivo. Ma non rende la regina Elisabetta illegittima. L'attuale legge britannica afferma che la monarca legittima è Elisabetta Alexandra Mary di Windsor, ed è anche quella che viene accettata come monarca.

Ma cosa accadrebbe se teoricamente si dimostrasse che il monarca attuale non è il monarca legittimo?

Molto probabilmente, ciò che accadrebbe è che venga approvata una legge, rendendo il monarca il monarca legittimo. È ovviamente del tutto possibile che l'attuale monarca in qualche modo sia sottinteso dal si scandalizza ed è costretto ad abdicare. Diciamo che si scopre che la regina Elisabetta non è la figlia legittima di Giorgio VI e che è stata attiva nel mantenerlo segreto. Chi diventa allora monarca? Bene, chiunque abbia il supporto. Sebbene in questo caso ipotetico l'erede legale più vicino al trono sia davvero il principe Riccardo, duca di Gloucester, è anche del tutto possibile che il principe Carlo diventi monarca. Potrebbe non essere quello legalmente corretto, ma è nato e cresciuto per essere monarca, e dargli il titolo sarebbe più facile, altrimenti praticamente l'intera casa reale deve essere cambiata. Sembra anche molto popolare. Ciò richiederà probabilmente anche un atto di legge, ma poiché è improbabile che il principe Richard abbia un gran numero di seguaci in parlamento seduti in attesa di nominarlo re, è una legge che sarebbe facilmente approvata.

O forse sarebbe l'ultimo chiodo nella bara per la monarchia e la Gran Bretagna potrebbe essere trasformata di nuovo in un Commonwealth.

Quindi, passiamo alla parte 2 e alle domande dichiarate:

In che modo questo influenzerebbe un regno (ad esempio il Regno Unito) oggi?

O verrebbe approvata una nuova legge che rende l'attuale monarca (o un discendente) il monarca legittimo , o chiunque sia il prossimo nella linea diventerebbe monarca, o la monarchia sarà abolita.

Il nuovo capo di stato dovrebbe riaffermare decisioni secolari e, in tal caso, come molto indietro dovrebbero andare?

No. Un monarca che si dimette non invalida alcuna legge o decisione presa sotto quel monarca.

Questa situazione si è mai verificata in passato, quanto era grande il divario (sono tentato di chiamarlo "Royal Hamming Distance") e come è stato affrontato?

Non che io sappia. In passato, se questa situazione si fosse verificata, come forse è accaduto con Edoardo IV, sarebbe stata semplicemente messa a tacere e ignorata. Oggi con la democrazia ei mass media questo sarebbe molto più difficile da ottenere, ma se si scoprisse in qualche modo che da qualche parte nel confine tra Sofia di Hannover ed Elisabetta II c'è un figlio illegittimo, non si farebbe nulla al riguardo. I monarchi da allora furono tutti accettati come legittimi, e quindi sono legittimi.

(Come nota a margine, Riccardo III riuscì a far dichiarare non valido il matrimonio di Edwards IV con Elisabetta Woodville dopo la morte di Edwards IV, il che significava che Riccardo III divenne il nuovo re, invece del figlio di Edwards IV, Edoardo. Naturalmente questo è accaduto solo perché Riccardo III aveva il potere pratico e il sostegno in parlamento in quel giorno, e aveva anche ucciso i giovani figli di Edwards IV. Quindi, se Tony Robinson vuole trovare il vero "vero re" d'Inghilterra dovrebbe cercare tra i discendenti di Caterina di York, ma penso che quella linea potrebbe essersi estinta, creando un programma televisivo noioso. Ma è un esempio di ciò che potrebbe accadere se decidi che qualcuno non è legittimo.)

Dopo la morte di Edoardo IV, sicuramente, non dopo quella di Riccardo III
AilicgverfCMT Risolto.
Chi ha ucciso i principi nella torre, e anche se fossero stati uccisi, è ancora oggetto di congetture. Che lo fossero, e cioè gli agenti di Riccardo III (direttamente o indirettamente) è probabilmente il favorito, ma AFAIK semplicemente non ci sono prove sufficienti per affermarlo con un certo grado di certezza.
A questo dico: Bah, humbug. :-)
quello che succede è che il precedente ramo "legittimo" della successione ora non lo è più :) In effetti la linea del monarca "illegittimo" diventa la linea della successione legittima.
Se ci fossero dubbi sulla legittimità dell'attuale monarca, e il Parlamento approvasse un disegno di legge che lo chiarisse, chi gli avrebbe concesso il consenso reale? L'attuale monarca non poteva, poiché il loro ruolo sarebbe stato in dubbio fino a quando il disegno di legge non fosse diventato un atto. È un po 'una situazione di Catch 22!
L'attuale monarca gli concederebbe l'assenso reale. Questo può essere fatto dando anche a qualcun altro il diritto di dare o rifiutare l'assenso. L'attuale monarca è ancora l'attuale monarca, legittimo o meno. Naturalmente si può affermare che la legge si basa quindi su un fondamento giuridico instabile, ma è lo stesso per qualsiasi legge di successione, che deve ricevere il consenso del monarca. Anche il [Titulus Regius] (http://en.wikipedia.org/wiki/Titulus_Regius) ricevette l'Assenso Reale, presumibilmente da Richard nella posizione di Lord Protector. Ancora una volta, la legittimità si basa sull'essere considerati legittimi. È una cattura 22, sì.
Vedi il mio post datato 17/03/17 per altri punti.
#2
+2
MAGolding
2017-03-18 01:03:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se ti chiedi se scoperte storiche o speculazioni sulla nascita legittima o in altro modo di persone medievali possano influenzare la rivendicazione al trono dell'attuale monarca britannico, la risposta è no. La sua rivendicazione al trono inizia con gli eventi del 1688 e nessun evento storico precedente può renderlo più forte o più debole. Se il mondo iniziasse intorno all'anno 1550, non cambierebbe la sua pretesa.

Dopo che il re senza figli Guglielmo III e la regina Maria II usurparono i troni di Inghilterra, Scozia, Irlanda e Francia nel 1688-89, il Il parlamento inglese ha approvato diverse leggi che limitano la futura successione al trono al più vicino discendente protestante della dinastia Stuart. Includevano il Bill of Rights del 1689 e l'Act of Settlement del 1701. Quando Inghilterra e Scozia si unirono per formare la Gran Bretagna nel 1707, la successione protestante fu riaffermata. Così nel 1714 Giorgio, Elettore di Hannover, divenne re Giorgio I di Gran Bretagna, Irlanda e Francia. Nel 1801 Gran Bretagna e Irlanda si unirono per diventare il Regno Unito.

Dal 1714 ogni monarca della Gran Bretagna o del Regno Unito è stato il legittimo e legittimo successore di Giorgio I, che era l'erede protestante più vicino al Dinastia Stuart come prescritto dalla Carta dei diritti, dall'Atto di insediamento e da altre leggi.

A meno che, ovviamente, alcune voci su segreti reali non fossero corrette. Il re Giorgio IV, ad esempio, era un bigamo, e non è chiaro quale dei suoi matrimoni fosse legalmente valido. E la signora Fitzherbert, la sua moglie segreta, non ha mai risposto alla domanda se avesse avuto figli con Giorgio IV.

Si diceva che la regina Vittoria, la nipote di Giorgio IV, si preoccupasse che qualcuno rivendicasse il trono come figlio segreto di Giorgio IV.

https://en.wikipedia.org/wiki/William_Stourton,_18th_Baron_Stourton 1

James Ord, padre degli Stati Uniti Si diceva che il generale Edward Otho Cresap Ord fosse il figlio di Giorgio IV e Maria Fitzherbet.

https://en.wikipedia.org/wiki/Edward_Ord 2

Ma fino a quando ea meno che non ci sia qualche prova di tali imbrogli e fannulloni panky si presenta, dobbiamo accettare che il trono britannico è passato da legittimo erede a legittimo erede per trecentoventinove anni dal 1688. Ciò è paragonabile a 340 anni di successione legale in Danimarca dal 1523 al 1863. Così l'attuale monarca, la regina Elisabetta II, è l'erede legittimo di tutti i monarchi precedenti alla coppia invasore e usurpatore Guglielmo III e Maria II. E solo così lontano, a meno che non si accetti totalmente l'ideologia usata per giustificare la loro invasione e usurpazione.

Se qualcuno non accetta totalmente l'ideologia usata per giustificare l'invasione e l'usurpazione di Guglielmo III e Maria II, allora si tenderà a credere che il duca Francesco di Baviera sia il legittimo erede per genealogia delle dinastie Stuart, Tudor, Plantagenet, Norman e Bruce che governarono l'Inghilterra dal 1066 al 1688 e la Scozia dal 1306 al 1688.

https://en.wikipedia.org/wiki/Jacobite_succession 3

Sebbene si possano fare affermazioni alternative per essere i legittimi eredi di alcuni di questi Monarchi inglesi o scozzesi.

https://en.wikipedia.org/wiki/Alternative_successions_of_the_English_crown 4

http://my.raex.com/~obsidian/Britpret.html 5

E che gli eredi di Giovanni I Balliol sono per genealogia i legittimi eredi di Re Malcolm III di Scozia e i suoi successori fino al 1290, e anche i legittimi eredi dei parenti anglosassoni gs d'Inghilterra della Casa del Wessex.

https://en.wikipedia.org/wiki/Competitors_for_the_Crown_of_Scotland 6

http: // historum .com / european-history / 125841-heirs-john-balliol-king-scotland.html 7

(vedi post numeri 5, 25, 27, & 28)

E che Karl von Habsburg è probabilmente il legittimo erede per genealogia del re Harold II Godwinsson.

http://my.raex.com/~obsidian/ Britpret.html 5

C'è una complicazione qui. L'imperatore Francesco Giuseppe I (1830-1916) era probabilmente l'erede di Harold II Godwinsson. Ma l'imperatore Francesco Giuseppe I (1830-1916) ha tre possibili eredi.

Secondo la regola della primogenitura della preferenza maschile, la regola che passò l'erede di Harold II a Francesco Giuseppe, suo erede è Guillaume, principe di Windisch-Graetz (nato nel 1950).

http://europeandynasties.com/descendants_of_crown_prince_rudo.htm 8

Secondo la regola della primogenitura solo maschile, o primogenitura agnatica, l'erede di Franz Joseph è George, terzo duca di Hohenberg (nato nel 1929).

https://en.wikipedia.org/wiki/Hohenberg_family 9

Ma i nonni di George, l'arciduca Francesco Ferdinando e Sophie Duchess of Hohenberg, aveva un tipo di matrimonio non dinastico, disuguale o morganico, rendendo i loro discendenti incapaci di ereditare il trono austriaco. Ciò fa passare il diritto al trono austriaco a Karl von Habsburg, il terzo potenziale erede del re Harold II Godwinsson.

Alcuni storici hanno affermato che il re Harold II Godwinsson discendeva da re Aethelred, il fratello maggiore del re Alfredo il Grande, il che renderebbe gli eredi di Harold II i legittimi eredi dell'Inghilterra anglosassone, se vero .

E il signor Evan Vaughan Anwyl di Tywyn (nato nel 1943) potrebbe essere il legittimo erede dei re di Gywnedd e dei re dei Britanni.

https: // en.wikipedia.org/wiki/House_of_Aberffraw#Anwyl_family_of_Tywyn 10

Comunque, per l'attuale regina Elisabetta II non importa se qualche reale regnante prima del 1688 fosse di nascita legittima o illegittima. La sua rivendicazione al trono inizia con gli eventi del 1688.

Come altro esempio, nel 977 la moglie del re Lotario di Francia, la regina Emma, ​​fu accusata di adulterio con il vescovo Adelberen di Laon dal fratello di Lotario, Carlo. Nessuno sa se le accuse fossero vere. Emma e Adelberen non furono condannate e Charles fu esiliato dalla Francia. Se le accuse fossero false Lothair e il figlio di Emma, ​​Louis, fosse il legittimo erede al trono, se le accuse fossero corrette Charles sarebbe il legittimo erede al trono.

Nel 978 Lotario invase il Sacro Romano Impero e l'imperatore Ottone II si vendicò invadendo la Francia e proclamando Carlo nuovo re. E non importa chi fosse il legittimo re o erede di Francia prima, nell'istante in cui l'imperatore decretò che Carlo era il re di Francia, tutti i diritti al trono furono portati via a Lotario e ai suoi discendenti e / o successori - come i Capeti e Borbone - e concesso a Carlo e ai suoi eredi per sempre, o fino a quando un futuro imperatore non deciderà diversamente.

Quindi non importa se il figlio di Emmas, il futuro Luigi V, fosse davvero il legittimo di Lotario figlio o il figlio bastardo del vescovo Adelberen di Laon. Quando l'imperatore decretò che Carlo era il re di Francia, Luigi e tutti i suoi successori persero tutto il diritto di diventare re.

Secoli dopo quattro futuri successori di Lotario e Luigi sposarono due coppie di sorelle, due figlie del Conte di Borgogna e due figlie del Duca di Borgogna, tanto per confondere tutti.

I futuri Luigi X, Filippo V e Carlo IV, figli di Filippo IV il (non) Bello, e il loro cugino di primo grado il futuro Filippo VI, si sposarono con quelle quattro giovani donne quando tre delle mogli furono accusate di adulterio nell'affare Tour de Nesle nel 1314.

Post # 1, 14, qui: http: //historum.com/medieval-byzantine-history/121828-navarre-succession-crises-1316-1322-1328-a-2.html discute le possibili linee di successione ai potenziali eredi.

E nessuno di questi possibili casi di illegittimità reale riguarda gli attuali presidenti di Francia il cui diritto dipende solo dall'essere eletti secondo i termini della costituzione della Quinta Repubblica di Francia stabilita nel 1958.

E per le stesse ragioni la pretesa di Elisabetta II di essere il legittimo monarca del Regno Unito non dipende dal fatto che i monarchi medievali dell'Inghilterra o della Scozia fossero di nascita legittima. La sua pretesa di essere regina risale solo all'invasione e alla rivoluzione del 1688. Ella sostiene di essere l'erede legittima secondo le regole e le leggi di successione stabilite dagli invasori e rivoluzionari del 1688, né più né meno.

Se qualcuno accetta che la "Gloriosa Rivoluzione" del 1688 fosse del tutto corretta, allora Elisabetta II è la sovrana legale e legittima al 100% del Regno Unito. Se qualcuno non accetta che la "Gloriosa Rivoluzione" del 1688 avesse completamente ragione, allora ci sono numerose altre persone che affermano di essere i legittimi monarchi, e la questione di quale reale medievale inglese e scozzese fosse di legittima nascita è quindi importante vero erede legittimo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...